Dardi si ricandida e Rossi potrebbe sfidarlo

Modigliana, ufficiale la corsa bis del sindaco. Il centrodestra punterebbe sulla capogruppo di minoranza, che però non scioglie le riserve .

Dardi si ricandida e Rossi potrebbe sfidarlo

Modigliana, ufficiale la corsa bis del sindaco. Il centrodestra punterebbe sulla capogruppo di minoranza, che però non scioglie le riserve .

A Modigliana ci saranno tre liste civiche in corsa per il voto del 9 giugno. Per il centrosinistra due, entrambe aperte a indipendenti: quella che ruota attorno al Pd del sindaco attuale Jader Dardi che proprio ieri ha deciso di sciogliere le riserve e ricandidarsi, e quella sostenuta dal Movimento 5 Stelle e Potere al Popolo, ancora senza un candidato ufficiale. Quella di centrodestra sarà anch’essa civica appoggiata da FdI, FI e Lega e in queste ore sono in corso le riunioni per valutare chi candidare a sindaco.

"È stata importante la fase di ascolto e di confronto che abbiamo organizzato nelle scorse settimane, con incontri aperti a una rete di amici e sostenitori che mi hanno stimolato verso la ricandidatura", spiega Dardi, presentatosi nel 2019 con ‘Viviamo Modigliana’, civica di centrosinistra affermatasi con 1.113 voti (42,9%) e otto consiglieri. E sempre ieri i referenti locali del M5S Antonio Bagnara, meglio conosciuto come Larry Green, e Luigi Samorì per Potere al popolo, hanno rotto gli indugi: "Ci sarà una terza lista a base civica da noi sostenuta, con la partecipazione del cittadino attivo Adriano Cheli". Infine, per quanto riguarda il centrodestra, circola il nome di Maria Cristina Rossi, 54 anni, anche lei come Dardi già candidata nel 2019 con ‘Modigliana Futura’ quando riportò 465 voti (17,9%) e poi capogruppo di minoranza della sua lista civica.

"Non ho ancora ufficializzato la mia candidatura – spiega la Rossi – ma non nego di stare attivamente collaborando affinché si possa esprimere un candidato sindaco per un centrodestra unito. Si sa bene che io sono espressione di un centro moderato, vengo da quel mondo e in quello rimarrò come ispirazione politica ma esprimo in tutti i sensi una volontà civica per il mio paese". E aggiunge: "Ci aspettano anni difficili e determinanti per la tenuta e lo sviluppo di questo paese. Io ho idee ben chiare su cosa ci aspetta e se le cose continuano così, non vedo la luce in fondo al tunnel. In questi cinque anni ho visto svanire tanto lavoro fatto in precedenza per valorizzare Modigliana e più recentemente è del tutto evidente il clamoroso ritardo della mole incredibile dei lavori che servono per ricostruire la viabilità in paese, da e per Faenza e delle altre quattro strade provinciali, ancora chiuse al traffico ad eccezione degli autorizzati dopo oltre dieci mesi dalle piogge alluvionali dello scorso maggio". La Rossi conclude con una punta di orgoglio che evidentemente "qualcuno teme il centrodestra, che comunicherà l’intera sua lista e il candidato sindaco quando sarà completata".

Giancarlo Aulizio