‘Dialoghi forlivesi’ al circolo Aurora. Incontri sullo sviluppo della città

Presentata la nuova rassegna allestita dall’associazione assieme al Circolo Acli Lamberto Valli: quattro gli appuntamenti in calendario, fra i relatori anche Gianfranco Brunelli e Paolo Tortora.

‘Dialoghi forlivesi’ al circolo Aurora. Incontri sullo sviluppo della città

I rappresentanti dell’organizzazione del ciclo d’incontri, da sinistra: Danilo Casadei, Alessandra Righini, Fosco Foglietta e Pietro Caruso.

Partono sabato al circolo Aurora i ‘Dialoghi forlivesi. La città dei progetti e del futuro’. Nella splendida cornice di Palazzo Albicini (corso Garibaldi 80) un gruppo di soci e il circolo Acli ‘Lamberto Valli’ ha ridato vita con una nuova impostazione sociale e culturale a una sede storica elaborando una proposta di discussione sulla città, il suo presente e soprattutto il suo possibile futuro.

Saranno quattro gli incontri, sempre il sabato alle 17.30, appunto il 23 marzo, poi il 20 aprile, il 4 e il 25 maggio, con ingresso libero. "Il format intende coinvolgere associazioni, istituzioni e cittadini – spiega Danilo Casadei, ingegnere ed ex assessore – e facciamo un appello perché diventi un momento di confronto su temi economici, artistici e culturali".

Il primo appuntamento sabato è con Giancarlo Corò, docente di Economia applicata all’Università Ca’ Foscari di Venezia che presenterà il libro ‘Periferie competitive. Lo sviluppo del territorio nell’economia della conoscenza’ (editrice Il Mulino). "Intendiamo aprire un dibattito – prosegue Casadei – per creare una rete di soggetti che possano valorizzare le potenzialità spesso inespresse di Forlì attraverso un gioco di squadra".

Il secondo incontro il 20 aprile vedrà come interlocutore Paolo Tortora, docente di Ingegneria industriale all’Università di Bologna e direttore del Centro interdipartimentale di ricerca industriale Aerospace. "La nostra città – afferma Pietro Caruso, giornalista che dialogherà con il relatore – è un’eccellenza del settore aeronautico con la presenza di Enac, Enav, polo universitario e scalo aeroportuale. Parleremo di innovazione tecnologica e di economia applicativa, approfondendo alcuni progetti interessanti per il territorio".

Il terzo appuntamento, il 20 maggio, vedrà protagonista Gianfranco Brunelli, vicepresidente della Fondazione della Cassa dei Risparmi e direttore delle grandi mostre ai Musei San Domenico. "E’ dal 2001, col festival "L’Occidente nel labirinto – ricorda Alessandra Righini, storica dell’arte e presidente del circolo Acli ‘Lamberto Valli’ – che promuoviamo la vocazione artistica forlivese e intendiamo far emergerne le potenzialità in ambito internazionale".

Nel quarto incontro del 25 maggio si farà la sintesi delle progettazioni future della città e Fosco Foglietta, già manager sanitario, parlerà con un ospite che sarà definito nei prossimi giorni di "periferie competitive che devono diventare centri di elaborazione, ricerca e sperimentazione".

Gianni Bonali