Galeata, s’inaugura lunedì il nido ’La Primavera’

La struttura potrà ospitare 23 bambini. La sindaca Pondini: "Era uno dei primissimi obiettivi del mio mandato". Taglio del nastro con Bonaccini.

Galeata, s’inaugura lunedì il nido ’La Primavera’

Il sindaco di Galeata Francesca Pondini

"Finalmente apriamo il nido d’infanzia La primavera". Ad annunciarlo è il sindaco di Galeata Francesca Pondini mentre saluta il personale impegnato a concludere gli ultimi lavori interni ed esterni dell’edificio di via Togliatti 14 dove saranno installati un’area picnic e una dedicata all’orto. Un edificio strategico dal punto di vista sismico e di classe energetica A, quindi all’avanguardia e perfettamente in linea con i parametri regionali. I lavori erano stati eseguiti dalla ditta PPG con un costo complessivo di 390mila euro, coperto per 250mila dalla Provincia di Forlì-Cesena e per 135mila con fondi comunali.

E lunedì alle 11,30 sarà il presidente della Regione Stefano Bonaccini ad inaugurare l’apertura del servizio. Gli ampi e luminosi locali di questa comunità educante, insieme alle attività didattiche saranno gestiti dalla cooperativa sociale ‘Rifredi Insieme’ nata dalla volontà dei sacerdoti dell’Opera della Divina Provvidenza Madonnina del Grappa per offrire un’organizzazione efficiente e qualificata alla gestione di servizi educativi e socio-sanitari rivolti alle varie categorie di bisogno. "I posti accreditati sono 23 – aggiunge il sindaco – per i bimbi e le bimbe da 9 a 36 mesi e sono orgogliosa di questa apertura per che ha una grande importanza perché le richieste delle famiglie nelle quali entrambi i genitori lavorano con bimbi piccoli da tempo non avevano ricevuto risposta. Era questa apertura uno dei primissimi obiettivi del primo anno di mandato, ci ho creduto fin dai miei primi giorni da sindaco e ora posso annunciare che l’obiettivo è stato raggiunto grazie alla collaborazione dell’Asp San Vincenzo de’ Paoli e dell’Opera Madonnina del Grappa con la quale abbiamo trovato subito un accordo per il 2024".

Il contratto di servizio ha infatti valore per il periodo gennaio - giugno 2024 per il servizio Nido d’infanzia oltre al centro estivo nel mese di luglio. I locali sono concessi a titolo gratuito alla cooperativa, insieme alla concessione di un contributo di 27mila euro a cui si aggiungono circa 8mila euro da parte del Comune che si accollerà le spese delle utenze.

"Come Comune – conclude il sindaco – ci impegniamo a utilizzare le risorse della Regione per azzerare le rette per famiglie con Isee inferiore ai 40.000 euro, a coprire le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile, mentre per ciò che concerne il servizio mensa rimarrà in capo al gestore". L’edificio era già stato inaugurato nel settembre 2016 sempre da parte di Bonaccini, ma nel corso degli anni non aveva svolto la sua funzione di nido ma solo ospitato per alcuni mesi alcune classi prima dell’Istituto comprensivo di Civitella o più recentemente alcune classi del plesso scolastico di Galeata per lavori negli altri edifici scolastici.

Oscar Bandini