Il Papa risponde ai bimbi della Tecla Baldoni

I bambini della 4ª C della scuola elementare Tecla Baldoni hanno scritto al Papa, ricevendo una lettera di complimenti per il loro progetto di cittadinanza attiva con gli ospiti della casa di riposo Zangheri. Un'esperienza indimenticabile per tutti.

Il Papa risponde ai bimbi della Tecla Baldoni
Il Papa risponde ai bimbi della Tecla Baldoni

Caro Papa, ti scrivo… I bambini della 4ª C della scuola elementare Tecla Baldoni, dell’istituto comprensivo Diego Fabbri (la cui dirigente è Giuliana Marsico), lo scorso maggio, hanno imbucato una lettera al Pontefice che ha inviato loro una risposta. "Quest’anno – ha spiegato al docente Alessandra Basile, artefice del progetto insieme ad Alice Ternelli – abbiamo studiato le diverse tipologie testuali, tra le quali anche quella della lettera. Affinché i bambini potessero mettersi alla prova, ho pensato di chiedere loro di rivolgersi a quattro persone con un ruolo di rilievo nella nostra società, facendo loro domande e raccontando di sé".

I bambini, così, hanno scritto al sindaco Gian Luca Zattini, al presidente della Regione Stefano Bonaccini, al Presidente Sergio Mattarella e, appunto, a Papa Francesco. Tutti hanno dato riscontro: il sindaco ha fatto visita all’istituto per incontrare i bambini, Bonaccini ha organizzato una mattinata al Diego Fabbri e il Presidente Mattarella ha lasciato un messaggio telefonico dal Quirinale con i migliori auguri per il futuro degli studenti. La risposta forse più emozionante, però, è quella ricevuta dal Papa, che ha mandato una lettera: "I ragazzi – spiega la docente – gli avevano raccontato del progetto che stanno portando avanti con gli ospiti della casa di riposo Zangheri, con i quali si incontrano periodicamente e il Papa ci ha recapitato i suoi complimenti per la loro attenzione nei confronti degli anziani. È stato molto bello: un’esperienza di cittadinanza attiva che non dimenticheremo".