Piazza, doppio evento. Domani il capodanno cinese. E domenica magie di Carnevale

Per la prima volta la festa asiatica si svolge in pubblico all’aperto (in serata cena orientale alla Fiera)

Piazza, doppio evento. Domani il capodanno cinese. E domenica magie di Carnevale
Piazza, doppio evento. Domani il capodanno cinese. E domenica magie di Carnevale

Domani il Capodanno cinese, domenica il Carnevale: è un weekend ricco quello che si prospetta per il centro storico di Forlì, pur se minacciato da previsioni meteo non troppo favorevoli.

Il Carnevale di domenica, sulla stessa scia dello scorso anno, non prevede la sfilata dei classici carri (che invece saranno protagonisti il 18 febbraio alla manifestazione tradizionale di Vecchiazzano), ma uno spettacolo dall’impronta circense. Quello che è stato ribattezzato dall’amministrazione ‘Carnevale delle meraviglie’, prenderà il via dalle 15 e proseguirà fino alle 19. L’organizzazione prevede la presenza di otto postazioni con artisti da strada e spettacoli di magia. In un lato della piazza sarà allestita una mongolfiera a tema Harry Potter dove sarà inscenata una battaglia tra maghi, inoltre i bambini troveranno un grande bus pieno di figuranti vestiti da supereroi. A un certo punto prenderà vita un suggestivo numero di equilibrismo su scala a pioli. Il pomeriggio si concluderà con un grande spettacolo che coinvolgerà tutta la piazza in un programma che prevede un ritmo serrato e senza pause, pensato soprattutto per i più piccoli, ma piacevole anche per gli adulti. Saranno, naturalmente, distribuiti tubi sparacoriandoli e si potranno gustare dolciumi e prelibatezze varie negli stand allestiti per l’occasione. Ci sarà spazio anche per la musica, infatti parteciperà all’evento anche una postazione di Radio Bruno.

Prima del Carnevale, però, sempre in piazza ci sarà un’altra occasione di festa: il Capodanno cinese. L’appuntamento è domani alle 15 ed è la prima volta in cui in città la cerimonia assume una dimensione pubblica (il Comune, come altre volte in passato, ha concesso il patrocinio). All’ombra di Saffi sfileranno i dragoni di cartapesta e prenderanno vita danze tradizionali nel contesto di un pomeriggio organizzato dall’associazione di promozione sociale ‘Terra Verde’: costituita dalla comunità cinese cittadina, è nata nel 2016. Proprio Terra Verde, nei giorni successivi all’alluvione, si era fatta mediatrice tra Forlì e la Cina, gestendo l’arrivo di donazioni da parte di comunità asiatiche sparse in varie zone d’Italia.

Quello appena cominciato, secondo la cultura asiatica, è l’anno del Drago, animale fantastico che riveste un significato simbolico speciale nella cultura tradizionale orientale, infatti è considerato un simbolo fortunato. Dopo la festa in piazza, il Capodanno si sposterà alla Fiera, dove la comunità cinese ha organizzato una grande cena che, però, a differenza della festa in piazza, non è aperta ai ‘curiosi’. Già gli anni scorsi il Capodanno cinese aveva assunto dimensioni importanti in città: nel 2017 (l’anno del Gallo di Fuoco), ad esempio, Terra Verde aveva organizzato al teatro Diego Fabbri che fu concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune.