Pink Floyd e Led Zeppelin: note omaggio

Artusi Jazz Inverno, ecco gli ultimi appuntamenti della rassegna da domani all’Epifania.

Pink Floyd e Led Zeppelin: note omaggio
Pink Floyd e Led Zeppelin: note omaggio

Anche nel nuovo anno proseguono i concerti della rassegna ‘Artusi Jazz 2024 – inverno. Mix it’. Domani alle 21.15, appuntamento con il trio Kathya West, Alberto Dipace e Danilo Gallo, che presenterà nella chiesa di San Silvestro di Bertinoro il secondo album del progetto ‘The Last Coat of Pink’ dedicato alla musica dei Pink Floyd.

Assieme al pianoforte di Dipace e al timing del contrabbasso di Gallo, la voce di West incanta e stupisce anche gli ascoltatori più attenti; quest’ultima, in particolare, si è esibita anche in festival prestigiosi internazionali e club italiani, partecipando a programmi televisivi come ‘Dimartedì’ su La7.

Si continua venerdì sul palco della Fabbrica delle Candele a Forlì in una giornata dedicata alla musica dei Led Zeppelin, opportunamente letti e ri-improvvisati. La giornata inizia alle 17 con Alberto Antolini in dialogo con Giovanni Rossi, giornalista e critico musicale, che presenterà il suo libro ‘Led Zeppelin ’71: la notte del Vigorelli’; il testo ricorda gli scontri, tra polizia e manifestanti, avvenuti durante il concerto della famosa band a Milano, e che hanno poi portato l’Italia a uscire dalle rotte dei tour internazionali durante gli anni di piombo. Alle 21.15 spazio alla musica con ‘Paz – Post Atomic Jazz’, il concerto-tributo ai Led Zeppelin di Francesco Bearzetti, Danilo Gallo e Stefano Tamborrino. Bearzatti vero ‘narratore’ musicale si unisce all’incedere costante del basso elettrico di Danilo Gallo, e il ritmo della batteria di Stefano Tamborrino, per un concerto coinvolgente e inaspettato.

L’Artusi Jazz festival si chiude, sabato 6 gennaio alle 11 alla chiesa dei Servi di Forlimpopoli, con il concerto al pianoforte di Patrizio Fariselli. L’artista durante la sua carriera ha continuamente approfondito la sua ricerca musicale, fondata sull’intensità tecnica del suo pianismo, sulla capacità compositiva e sul personale linguaggio jazzistico; ha, inoltre, composto musica per il teatro, il cinema e per la nota trasmissione Rai ‘Albero azzurro’ di Velia e Tinin Mantegazza.

Il festival è promosso dall’associazione ‘Dai de Jazz’ che da dieci anni promuove l’ascolto e la diffusione della musica jazz attraverso concerti, conferenze e masterclass nelle scuole. L’abbonamento valido per tutti gli spettacoli costa 75 euro, ridotto 65 per i giovani sotto i 20 anni, i soci di Dai de Jazz e gli allievi delle scuole musicali. È possibile acquistare l’abbonamento o i biglietti dei singoli eventi tramite la piattaforma Do it yourself, oppure scrivendo a: nicolacataldo@alice.it o ancora, inviando un sms o Whatsapp al 340.5395208.

Valentina Paiano