Safonov al Castello Una fiaba contro le fobie

L’autrice-attrice porta in scena lo spettacolo a Cusercoli venerdì alle 21.15 dove indaga, in chiave comica, sulle tante paure che affligono le persone.

Safonov al Castello  Una fiaba contro le fobie
Safonov al Castello Una fiaba contro le fobie

Al Castello di Cusercoli arriva venerdì prossimo Arianna Porcelli Safonov con il suo spettacolo ‘Fiabafobia’. Alle 21,15 nel maniero l’autrice-attrice snocciola una collana di racconti che indaga sulle fobie che accompagnano la nostra persona, a volte per tutta la vita, a volte più dei parenti. "Fiaba-fobia è stata scritta – commenta la Safonov - per ridere e per pensare. Sperando che non ci sia nessuno che abbia paura di ridere di pensare. Potremmo dire che le paure ci abbattono e che veniamo giornalmente percossi dalla fobia. Non è un buon inizio per un monologo comico. La risata però è il linguaggio che serve per entrare dentro ad uno degli argomenti più attuali, impegnativi e meno discussi di questo momento storico: la paura come timone sociale".

Lungo l’elenco delle ‘paure pubbliche’: dal ’Non abbiate paura’ di Giovanni Paolo II al ’Restate a casa’ in un batter d’occhio, da ’Andrà tutto bene’ alla vigile attesa. Dalle paure di Chernobyl, della Mucca Pazza, l’arsenico nell’acqua, i testimoni di Geova, le Torri gemelle e i musulmani dopo il 2001. "Dopodiché sono arrivati gli immigrati – aggiunge l’attrice - ma ora non se li fila più nessuno perché ci sono il virus, la peste suina e, se non bastasse, una bella guerra". Ed anche grazie al clima di terrore mondiale si aggiungono in fobie personalizzate che ci percuotono: dai serpenti, ai ragni, all’aereo, alle malattie veneree, ai batteri di ogni tipo che potrebbero aggredirci al tavolino del bar, dalla fobia degli uomini e delle donne con cui potremmo riprodurci a quella dell’acqua alta e molto altro di pauroso e di ridicolo che viene giustificato con "Scusa, è che c’ho la fobia!". Ingresso unico 15 euro. Info e prenotazioni: 338.3169741.

o.b.