Su i calici a Bertinoro. Vino del Tribuno, ecco tutti i premiati della Romagna

Quattro commissioni hanno degustato 77 diversi nettari assegnando i vari riconoscimenti: punteggio più alto alla Cantina. Forlì-Predappio; a seguire Stefano Zavalloni di Cesena

Su i calici a Bertinoro. Vino del Tribuno,  ecco tutti i premiati  della Romagna

Su i calici a Bertinoro. Vino del Tribuno, ecco tutti i premiati della Romagna

Forlì, 31 luglio 2023 – Dopo tre anni di assenza causata dalla pandemia, il concorso enologico Vino del Tribuno, la cui prima edizione risale al 1967, è tornato in pista con l’organizzazione del Tribunato di Romagna, l’appoggio del Consorzio Vini di Romagna, l’approvazione del Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, e il patrocinio del Comune di Bertinoro. Vi hanno partecipato 77 vini degustati da quattro commissioni, ognuna delle quali era formata da quattro enologi, un sommelier, un tribuno e un giornalista degustatore. I vini che hanno ottenuto un punteggio superiore a 80100 hanno ottenuto il diploma di merito, quelli che hanno ottenuto il miglior punteggio della loro categoria hanno ottenuto il diploma di gran merito, mentre le prestigiose targhe in ceramica del Tribunato hanno premiato i produttori con la somma dei punteggi più alta e almeno tre vini premiati, e il produttore del vino che ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto. La premiazione si è svolta alla Cà de Bé di Bertinoro.

Targhe e attestati sono stati consegnati da Giordano Zinzani, primo tribuno di Romagna, Roberto Monti, presidente del Consorzio Vini di Romagna, e Gessica Allegni, sindaco di Bertinoro. Il produttore che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti è la Cantina Forlì-Predappio: targa ceramica per il vino col punteggio più alto (Volo d’Aquila Romagna Albana Docg passito), targa per la somma dei punteggi più alti, un diploma di gran merito e cinque diplomi di merito, a seguire Zavalloni Stefano di Cesena: targa per la somma dei punteggi più alti, due diplomi di gran merito e quattro diplomi di merito. Inoltre sono stati assegnati gli originali riconoscimenti del Tribunato a tre vini da abbinare in successione a un pasto ideale: il Tribuno che apre è il Novebolle rosato della Caviro, il Tribuno che accompagna è il Romagna Albana Docg di Zavalloni Stefano, il Tribuno che chiude Romagna Albana Docg passito Volo d’Aquila della Cantina di Forlì-Predappio. Con diplomi di gran merito sono stati premiati Agrintesa Faenza, Assirelli Vittorio Dozza, Celli Bertinoro, Enio Ottaviani San Clemente di Rimini, Fondo Cà Vecja Imola, e Gessaroli Cà Perdicchi di Rimini. Diplomi di merito a Agrintesa Faenza, Assirelli Vittorio Dozza, Cantina di Cesena-Tenuta Amalia (2), Caviro Faenza (7), Celli Bertinoro (2), Domini Glicine Cesena (2), Fiorentini Vini Castrocaro Terme (3), Fondo Cà Vecja Imola, Gessaroli Cà Perdicchi di Rimini (2), La Franzona Imola (2), Noelia Ricci Predappio, Pian dei Venti Rimini (2), Podere Palazzo Cesena, Poderi delle Rocche Dozza (2), Poderi Morini Faenza, Tenuta Cà Lunga Imola, Tenuta Colombarda Cesena (2), Tenuta La Palazzona di Maggio, Ozzano, (3), Zanetti Protonotari Predappio.