Tredozio avrà un’ambulanza (fatta di volontari)

L'associazione La Sorgente ambulanze dona un'ambulanza a Tredozio, grazie all'impegno del medico Cristian Perez. Saranno organizzati corsi di formazione per i volontari che gestiranno il servizio. La popolazione anziana del paese potrà così beneficiare di una copertura sanitaria migliore.

Tredozio avrà un’ambulanza (fatta di volontari)
Tredozio avrà un’ambulanza (fatta di volontari)

Tredozio avrà un’ambulanza propria, donata dall’associazione di volontariato La Sorgente ambulanze di Bologna, di cui è direttore sanitario Cristian Perez, medico inviato a Tredozio dai carabinieri a maggio, quando il paese rimase isolato a causa dell’alluvione e delle frane. "In quel periodo di isolamento il medico Perez fu molto presente e bravo – sottolinea la sindaca Vietina –, raggiungendo anche persone in case isolate, dove c’era bisogno, tanto che la popolazione aveva chiesto di restare".

Come responsabile dell’associazione La Sorgente ambulanze, Perez è l’artefice della donazione dell’ambulanza come unità mobile di rianimazione, e guiderà i corsi di formazione dei volontari, in collaborazione col Comune. Dopo alcuni pre-corsi, molto frequentati, ora partiranno corsi veri e propri che si svolgeranno nella sede della Protezione civile di via Bachelet 7. Il primo si terrà il 16 febbraio dalle 17 alle 19 sull’argomento ‘Caricamento in ambulanza: pazienti traumatizzati e non’, che si baserà "sull’approfondimento delle procedure e le pratiche essenziali per garantire un carico sicuro ed efficiente , insieme a strategie specifiche per affrontare situazioni di emergenza".

Il secondo corso è l’8 marzo, "per offrire l’opportunità di conoscere come trattare pazienti con problemi cardiovascolari e respiratori, nell’assistenza e gestione delle emergenze". Per partecipare bisogna dare la propria disponibilità entro il 10 febbraio. "Questa iniziativa – dice Vietina – ci permetterà di avere un’ambulanza fissa sul nostro territorio, che ha già tanti disagi, sia dopo gli ultimi eventi di alluvione, frane e terremoto, sia perché la popolazione è prevalentemente anziana".

Al termine sarà consegnata l’ambulanza e partiranno i servizi, a cura dei volontari, in collaborazione con Comune e Regione. "Questo gemellaggio – afferma Cristian Perez – offrirà un servizio di copertura sanitaria alla popolazione di Tredozio, servita ora (causa i tagli alla sanità) da una sola ambulanza con sede a Modigliana".

Quinto Cappelli