Tredozio si veste di tradizione. Va in scena il 58° Palio dell’Uovo. I rioni hanno voglia di far festa

Non a caso l’evento musicale che seguirà la storica manifestazione si chiama ‘Pasqua della ripartenza’: il paese ospiterà la consueta disfida domenica e lunedì

Tredozio si veste di tradizione. Va in scena il 58° Palio dell’Uovo. I rioni hanno voglia di far festa

Tredozio si veste di tradizione. Va in scena il 58° Palio dell’Uovo. I rioni hanno voglia di far festa

Forlì, 30 marzo 2024 – Per due giorni, a Pasqua e Pasquetta, Tredozio diventa la capitale romagnola dell’uovo, crudo, sodo e da gioco, con la 58ª edizione della Sagra e Palio dell’Uovo. La domenica di Pasqua si parte alle 15 con la maxi battitura delle uova fra il pubblico, gli avvincenti campionati di sfogline, i mangiatori di uova sode e le agguerrite ragazze dei 4 rioni per il Palio Femminile. Il gioco di gruppo della ‘Maxi battitura’ coinvolge il pubblico, invitato a partecipare diviso nelle categorie donne, uomini e bambini. Le uova sode colorate da ‘battere’ vengono preparate dall’ultimo ovaiolo del paese, Luigino Bassetti, che porta avanti da 50 anni la tradizione per far giocare e divertire adulti e bambini. Segue la ‘Gara delle Sfogline’: a disposizione di chi vuol partecipare c’è un impasto di 700 grammi, da trasformare, in 8 minuti, in una bella sfoglia. Si passa poi alla sfida più attesa: il ‘Campionato nazionale dei Mangiatori di uova sode’, giunto alla 51ª edizione: in 3 minuti vince chi ne mangia di più. L’edizione del 2019 è stata vinta dal veterano Fausto Ricci con 17 uova (suo il record leggendario di 22). I giochi della Pasqua continuano con la ‘Disfida del 16° Palio Femminile’: le rappresentanti dei 4 Rioni Borgo, Casone, Nuovo, Piazza si sfidano nelle avvincenti gare di uovo nel pagliaio, tiro alla fune e battaglia delle uova. "Nell’ultima edizione – racconta Clara Parrucci, segretaria della Pro loco, che organizza la manifestazione, insieme a Comune e rioni – abbiamo applaudito le valchirie del Rione Borgo, vincitrici del loro primo palio". Aggiunge Matteo Bendoni, presidente della Pro loco: "Sarà possibile fare merenda al Food truck e allo stand gastronomico con bartolaccio e piadina fritta. E per concludere, dalle 18 AperiPalio, a cura della Pro Loco con musica, vino e birra". Alle 18.30 incomincia il grande concerto del Mei ‘Pasqua per la ripartenza’, con una ventina di cantautori e gruppi tra cui il cantautore Omar Pedrini.

Il lunedì dell’Angelo ritorneranno la sfilata allegorica e il Palio dell’Uovo. Varie decine di appartenenti ad ognuno dei 4 rioni del paese sfileranno mascherati con i propri carri nel centro storico riaperto, dopo la messa in sicurezza della torre civica. Poi si scenderà nel fiume, per la disputa delle classiche gare del Palio dell’Uovo: tiro alla fune, uovo nel pagliaio, uovo al bersaglio, battaglia delle uova. L’edizione passata ha visto la vittoria del Rione Piazza. "Nell’intermezzo del Palio – commenta la sindaca Simona Vietina – ritorna la disfida dell’uovo tra il nostro paese ed Arcevia, in provincia di Ancora, comuni gemellati dal 1982 dalla stessa tradizione. La sfida, come da tradizione, viene fatta a coppie e regolata da un’andata (a Tredozio) e da un ritorno (ad Arcevia); al momento il conteggio vede Tredozio in vantaggio per 40 a 32".

L’ingresso è a offerta libera per entrambe le giornate di festa.