"Vogliamo la pace in Palestina". In 300 al corteo contro la guerra

Ieri diverse associazioni hanno organizzato una manifestazione per le vie di Forlì

"Vogliamo la pace in Palestina". In 300 al corteo contro la guerra
"Vogliamo la pace in Palestina". In 300 al corteo contro la guerra

Commosa e partecipata la manifestazione per la Pace che si è tenuta a Forlì, organizzata dal centro per la Pace. Ieri pomeriggio trecento persone sono partite dal parcheggio di fianco al polo Universitario e, a piedi, sono arrivate in piazzale della Vittoria, per poi proseguire per viale Matteotti, via Giorgio Regnoli, fino a piazza Saffi e oltre. Tante le associazioni coinvolte. Un corteo rumoroso ma ordinato, con i cartelloni ben visibili e con la scritta rossa ’Cessate il fuoco’ che apriva la manifestazione.

Le associazioni coinvolte hanno ribadito il motivo per cui hanno deciso di prendervi parte, ’non c’è giustizia climatica se non c’è pace’ gridavano, ’Palestina libera, free Palestine’ proseguivano i cori. In testa una macchina con le canzoni anche in lingua araba e tante le persone con megafoni, mentre sventolavano le bandiere per la pace e le bandiere della Palestina.

Il discorso finale lo ha fatto Raffale Baberico, presidente del centro per la Pace di Forlì. "Noi scendiamo in piazza per la pace e per fermare i conflitti che portano alla morte e alla distruzione. Fermiamo i conflitti nel mondo".