Volley, la nuova Querzoli al lavoro Via all’insegna della linea verde

La squadra di coach Kunda verso la nuova stagione di B sconta il ritiro di Porcellini e lo stop di Donati .

Volley, la nuova Querzoli al lavoro  Via all’insegna della linea verde

Volley, la nuova Querzoli al lavoro Via all’insegna della linea verde

di Marco Lombardi

Due innesti (forse tre) a fronte di altrettante defezioni (pesantissime): è il sunto ‘brutale’ dell’estate del Volley Forlì targato Querzoli. Che riaccende i motori, in vista della stagione di serie B 202324 al via domenica 8 ottobre da Loreto. Intanto le certezze: Forlì riparte da Gabriel Kunda, giunto alla sua nona stagione consecutiva nelle vesti di head coach biancoblù, da Giulio Mariella, regista nonché capitano, e da Stefano Bonatesta in banda. Confermata la fiducia anche al ‘ministro della difesa’ Marco Berti, al centrale Pietro Soglia, potenziale nuovo acquisto dopo un’annata travagliatissima, e all’’impresa edile’ dei fratelli Pirini.

Le uniche novità, a oggi, sono rappresentate da Matteo Camerani, schiacciatore classe ‘02 scuola Porto Robur Costa, proveniente dalla Pietro Pezzi Ravenna, compagine che si appresta a disputare il suo secondo campionato tra i cadetti, e Giovanni Balducci, centrale classe ’05, prelevato dalla Pallavolo Faenza (serie D). È stata una toccata e fuga, invece, quella di Gianmarco Graziani, libero classe ’04 in grado di disimpegnarsi anche da schiacciatore-ricevitore: rientrato alla base dal prestito all’UniTrento Volley (serie B), ha espresso il desiderio di fare ritorno al club dell’Ateneo trentino.

Aggregato alla prima squadra un drappello di promettenti under 19: Andrea Camprincoli (palleggiatore), Matteo Fabbri (già in luce nel finale della passata stagione), Andrea Rondoni e Lorenzo Lega (martelli) e Leonardo Pusceddu (libero).

Chi non schiaccerà più per il Volley Forlì è Luca Porcellini che, dopo mille battaglie e ormai giunto alla soglia degli anta, ha deciso di appendere le ginocchiere al chiodo per motivi lavorativi. Gli stessi che costeranno la rinuncia forzata a bum bum Donati; ben impostata la trattativa per il sostituto, il cui nome è top secret, ma, nel caso in cui l’affare dovesse arenarsi, sarebbe pronto il piano B, con la migrazione di Andrea Pirini in posto 2. Via anche ‘Jimmy’ Olivucci che, malgrado il pressing asfissiante del patron Gavelli, ha optato per la comfort zone di Villafranca, in serie C.

"È ovvio che senza Porcellini e Donati ci siamo indeboliti parecchio, perché erano i due giocatori cardine della squadra. Adesso l’organico è composto da molti giovani, in attesa che la società piazzi un colpo last-minute sul mercato...", ammette capitan Mariella. Che aggiunge: "Dovessimo restare così, non potremmo più competere per il vertice come negli anni scorsi e, giocoforza, l’obiettivo diventerebbe la salvezza".

Quanto al girone E, nel quale la Querzoli è stata inserita, il forte palleggiatore foggiano chiosa: "Le favorite? Sicuramente The Begin Volley Ancona, che ha investito risorse importanti per puntare al salto di categoria; poi Paoloni Macerata e Volley Potentino".

La rosa (tra parentesi la squadra di provenienza) Palleggiatori: Giulio Mariella, Nicola Casamenti, Andrea Camprincoli. Schiacciatori: Stefano Bonatesta, Matteo Camerani (Pietro Pezzi Ravenna), Nicolas Kunda, Riccardo Del Grosso, Matteo Fabbri, Lorenzo Lega, Andrea Rondoni. Centrali: Pietro Soglia, Giovanni Balducci (Pall. Faenza), Marco Pirini, Andrea Pirini, Giuseppe Trento. Liberi: Marco Berti, Leonardo Pusceddu.