Alloggi Erp più efficienti. Superbonus, lavori ok. Giù i costi delle bollette

Riqualificati gli edifici che si affacciano sulle vie Marconi e 2 Giugno. Il sindaco Franceschi: "Avanti con il restyling degli immobili pubblici".

Alloggi Erp più efficienti. Superbonus, lavori ok. Giù i costi delle bollette

Il sindaco Claudio Franceschi mentre inaugura uno degli edifici riqualificati grazie al Superbonus

Taglio del nastro a Castel Guelfo per gli edifici Erp di via Marconi e via 2 Giugno dopo l’intervento di efficientamento energetico realizzato con il programma Superbonus 110%.

Un totale di 19 alloggi, per oltre un milione di euro di investimento, parametrati ai moderni canoni in materia di contenimento dei consumi in bolletta. Nello specifico, il cantiere per l’immobile al civico 9 di via Marconi, che conta ben dieci appartamenti, ha richiesto un esborso di 620mila euro con un impegno di 88mila in arrivo dalle casse del municipio guidato dal sindaco Claudio Franceschi. Più basse le spese delle lavorazioni sullo stabile da nove alloggi di via 2 Giugno: 430mila euro totali di cui 83mila a carico dell’amministrazione comunale. In entrambi i casi, la pratica legata al Superbonus è stata presa in carico da Acer. Dal punto di vista tecnico, invece, negli edifici è stato realizzato il cappotto termico e sono stati sostituiti gli infissi esterni: "L’efficace miglioramento di un complesso abitativo pubblico, frutto della proficua collaborazione con l’ente, è motivo di orgoglio e soddisfazione – ha commentato il presidente di Acer Bologna, Marco Bertuzzi –. Siamo fiduciosi che i destinatari finali riconosceranno i vantaggi derivanti da minori consumi energetici e risparmi sulle bollette dimostrando così l’impatto positivo delle nostre azioni sul benessere della comunità". Sulla stessa lunghezza d’onda il primo cittadino guelfese Franceschi che in paese può contare sulla disponibilità di un centinaio di alloggi Erp, un vero primato nell’area metropolitana se valutato in proporzione al numero di abitanti: "Esprimiamo grande soddisfazione per la collaborazione con Acer che gestisce il nostro ingente patrimonio di alloggi popolari e che riveste un’importanza fondamentale per il nostro comune – ha aggiunto –. Lo dimostrano il progetto di completa ristrutturazione del fabbricato sito in via Nuova e i lavori del superbonus nei due palazzi nelle vie Marconi e 2 Giugno". E proprio lo stato di avanzamento dei lavori sulla palazzina di via Nuova ai civici 17, 19 e 21, partiti più di un anno fa, continua ad essere monitorato da vicino. Qui, infatti, troveranno posto quattro alloggi Erp privi di barriere architettoniche ubicati al piano terra e al primo piano per un esborso di circa 1,2 milioni di euro di spesa coperti con fondi Pnrr tramite il Programma ‘Sicuro, Verde e Sociale’.