Cantiere Bretella . Rotatoria via Punta, partono i lavori : "Pronta ad aprile"

Operai in azione già da ieri di fronte al supermercato Sigma. Raffini: " Riqualifichiamo e mettiamo in ordine la rotonda centrale". Verrà cambiato anche l’impianto di illuminazione, modifiche alla sosta.

Cantiere Bretella . Rotatoria via Punta,  partono i lavori : "Pronta ad aprile"

A destra, gli operai in azione in via Punta. L’intervento fa parte del pacchetto di lavori legati alla prosecuzione della Bretella

Operai in azione ieri nella rotonda di fronte al supermercato Sigma, all’altezza di via Punta, destinata ad accogliere in futuro l’ultimo tratto della Bretella. È il primo atto del nuovo cantiere che verrà portato avanti, nei prossimi mesi, con una parte dei tre milioni di euro previsti dal vecchio accordo con la Città metropolitana sfociato nel 2022 con l’inizio dei lavori in via Salvo D’Acquisto, pure questi ultimi pronti a ripartire a giorni dopo un lungo periodo di stop dovuto ai rincari delle materie prime.

Per quanto riguarda in particolare via Punta, si tratta di una "sistemazione migliorativa anche se non definitiva", per dirla con l’assessore Pierangelo Raffini. "Adesso riqualifichiamo e mettiamo in ordine la rotonda centrale con l’installazione di nuovi cordoli in cemento al posto delle barriere in plastica – prosegue il titolare della delega ai Lavori pubblici nella Giunta del sindaco Marco Panieri –. C’è già un’azienda interessata ad ‘adottarla’ (ormai da tempo il Comune sottoscrive accordi con i privati per la manutenzione di queste aree, ndr). Verrà cambiato anche l’impianto di illuminazione e sarà vietata la sosta nelle aree lì attorno, dove è in programma il prolungamento della ciclabile. Queste operazioni, se tutto andrà bene, saranno completate già ad aprile".

Nel frattempo, come già accennato, a giorni è attesa anche la ripartenza del cantiere (abbandonato ormai da tempo e diventato anche teatro di un allagamento) nell’altra rotatoria, quella in via Salvo D’Acquisto. "Abbiamo trovato un accordo con l’azienda per riprendere i lavori – conferma l’assessore Raffini –. L’acqua presente è stata in buona parte assorbita e, dopo un primo intervento interrotto nelle ultime ore per un problema tecnico, gli operai torneranno a lavoro in questi giorni per terminare l’opera. È prevista la realizzazione di un sistema di drenaggio, alla quale farà seguito la realizzazione della rotonda sopra lo scatolare".

Capitolo risorse economiche. Visto che i tre milioni di cui sopra non sono stati sufficienti a causa dei rincari delle materie prime che hanno portato allo stop del cantiere in via Salvo D’Acquisto, nella nuova convenzione tra Comune e Autostrade (la Bretella rientra tra le opere compensative legate alla costruzione della quarta corsia della A14) è stato inserito un ulteriore milione di euro proprio per fronteggiare gli aumenti.

Ma siccome la firma dell’intesa tra Imola e Roma tardava ad arrivare, nei mesi scorsi il Comune ha anticipato di tasca propria 250mila euro. Basteranno? O si rischia che, in caso di ritardi dalla Capitale, ci sia un altro stop ai lavori? "Vogliamo completare le rotatorie in tutti i casi, anche finanziandole direttamente – assicura Raffini –. Mi auguro che, dopo la fine dei lavori in via Punta ad aprile, entro la fine dell’anno sia terminata anche quella in via Salvo D’Acquisto. E a quel punto si potrà pensare al completamento della Bretella".

Se non ci saranno ulteriori intoppi, l’ultimo tratto del cosiddetto ‘attraversamento Nord-Sud della città’ sarà realizzato in 20 mesi a partire da febbraio 2026, dopo che i prossimi due anni saranno dedicati alla progettazione vera e propria dell’opera e alla fase degli espropri dei terreni.