In 300 alla Rivazza . Commissari in pista per la nuova stagione : "Formazione decisiva"

Esercitazioni sul campo con la scuola voluta dall’Automobile Club. Il corso è stato coordinato dal direttore di gara Massimiliano Ghinassi. "Incontri fondamentali per imparare ad affrontare gli imprevisti".

In 300 alla Rivazza . Commissari in pista  per la nuova stagione : "Formazione decisiva"
In 300 alla Rivazza . Commissari in pista per la nuova stagione : "Formazione decisiva"

Tutti in pista. Trecento commissari di percorso si sono dati appuntamento ieri in Autodromo per una serie di esercitazioni sul campo. È la fase 2 della formazione sportiva di ‘Specialist motorsport academy’, la scuola voluta da Automobile Club d’Italia e diretta da Raffaele Giammaria per conto di Aci Sport.

Alla curva Rivazza mescolati ai commissari di percorso già esperti anche una nutrita pattuglia di giovani neocommissari. Divisi in gruppi, si sono esercitati nel sollevamento, traino e spostamento delle vetture e nella pulizia del tracciato. Inoltre, con l’ausilio del servizio antincendio e del servizio medico, hanno potuto osservare come intervenire durante le delicate fasi di estricazione del pilota.

All’iniziativa hanno partecipato anche il presidente di Formula Imola e della Commissione velocità in circuito di Aci Sport, Gian Carlo Minardi; il direttore dell’Autodromo, Pietro Benvenuti; il presidente del Gug e responsabile della formazione sportiva di Academy, Alessandro Tibiletti; il rappresentante del fiduciario regionale dell’Emilia-Romagna, Franco Leoni; il direttore di gara della pista cittadina, Massimiliano Ghinassi che ha coordinato il corso.

"Queste esercitazioni – ha spiegato Ghinassi – servono a far sì che il commissario non si trovi impreparato davanti agli imprevisti. La formazione teorica è necessaria, ma rendersi conto sul campo delle dinamiche è completamente diverso. Essere preparati è fondamentale in uno sport come il nostro dove l’allenamento è importantissimo".

Al termine del corso, anche il sindaco Marco Panieri ha tenuto a salutare i commissari. E al successivo momento conviviale ha partecipato anche Federico Bendinelli, presidente dell’Automobile Club di Bologna.

"Questa è una data importante – ha commentato Tibiletti – perché ha proiettato la Specialist Motorsport Academy nel futuro con il primo corso della seconda fase: quello della pratica che va a seguire la necessaria preparazione teorica. Siamo partiti da Imola, ma allargheremo il nostro orizzonte a tutti gli autodromi italiani e lì simuleremo anche eventuali situazioni critiche che si possano verificare durante un rally. Mi ha fatto piacere vedere diversi giovani a questo corso che serve a prepararsi per le situazioni di emergenza".

Soddisfatto anche Minardi. "Questo che per Imola è un corso annuale alla vigilia di una stagione importantissima ora rientra nelle attività della Specialist motorsport academy che – conclude il presidente di Formula Imola – ha tra i suoi obiettivi quello di migliorare il già eccellente livello del nostro personale e di ringiovanirlo per poter primeggiare nel motorsport in Italia".