Progettare assieme la città futura

Lavorare insieme per una città migliore è un dovere di tutti, senza politiche del no a tutto. Ascoltare le idee degli altri e affrontare le questioni con senso pratico per il benessere della comunità. Energia positiva e voglia di fare a Imola e in Romagna.

Signorini

Lavorare assieme per una città migliore è un dovere di tutti anche perché a beneficiarne sono sia i cittadini che votano a destra sia quelli che votano a sinistra. La politica del no a tutto semplicemente perché ci si trova all’opposizione rischia infatti di portare a consensi effimeri ma, al contempo, anche chi governa, deve saper ascoltare anche le idee degli altri senza avere l’arroganza di essere sempre e comunque nel giusto. Buona parte delle questioni andrebbe semplicemente affrontata con una dose massiccia di senso pratico, avendo come faro il benessere della comunità. Una comunità che a Imola e in Romagna è ricca di energie positive e voglia di fare.