Stalking all’ex compagno. Condannata una 60enne

La donna, che ha patteggiato otto mesi, dovrà seguire un corso contro i comportamenti violenti. La vittima è un operaio che l’aveva lasciata.

Stalking all’ex compagno. Condannata una 60enne

Stalking all’ex compagno. Condannata una 60enne

Minacce e lettere anonime all’amante che l’aveva lasciata, per informare la compagna di quella relazione clandestina. Di questo era accusata una sessantenne di un piccolo centro della provincia, imputata di stalking ai danni di un 49enne. Per questi fatti, accaduti dall’agosto 2022 al gennaio 2023, la donna ha patteggiato otto mesi, ma ora dovrà seguire un corso contro i comportamenti violenti e maltrattanti. La vicenda è finita ieri all’esame del giudice dell’udienza preliminare Claudio Bonifazi, in tribunale a Macerata. A denunciare l’accaduto era stato l’uomo, operaio del Fermano residente in un piccolo centro del maceratese. Il 49enne aveva una relazione stabile con una donna. Ma nel 2021, la relazione si era incrinata e lui a ottobre aveva iniziato una storia clandestina con una 60enne, che abita in un paese vicino. Ad agosto del 2022, l’operaio aveva deciso di recuperare il rapporto con la compagna e aveva troncato la storia con l’amante, che però non l’aveva presa bene. La donna infatti aveva iniziato a tempestarlo di messaggi e telefonate pieni di minacce, dicendo che avrebbe parlato con i suoi familiari, che avrebbe informato la sua compagna, e che tutti quelli che l’avevano presa in giro poi erano finiti malissimo. Il giorno di ferragosto del 2022 la 60enne aveva inviato un messaggio all’ex amante dicendo che si sarebbe uccisa. In un paio di occasioni la donna si era presentata al posto di lavoro del 49enne, oppure si era appostata lungo la strada e lo aveva seguito fino al rientro in casa. Lui l’aveva pregata di smettere, l’aveva bloccata perché non potesse più chiamarlo al cellulare. Ma a novembre del 2022, la sua compagna aveva ricevuto una lettera anonima in ufficio, piena di insulti contro il compagno e con l’annuncio che presto le avrebbe mandato foto e video su di lui. A gennaio, a casa della compagna era arrivata un’altra lettera anonima, nella quale si accennava alla precedente, e contenente gli screenshot dei messaggi che i due amanti si erano scambiati. A quel punto l’operaio, assistito dall’avvocato Manuela Costantini, aveva presentato una denuncia, descrivendo anche il suo grave stato d’ansia e le difficoltà che la situazione aveva creato anche alla sua compagna. Dopo le indagini, la 60enne è stata accusata di stalking. Ieri la donna, difesa dall’avvocato Leide Polci, ha chiesto di patteggiare la pena, concordata con il pm Stefania Ciccioli a otto mesi. Per non scontarla, dovrà sottoporsi a un percorso terapeutico.

Paola Pagnanelli