I docenti sconfessano il consiglio d’istituto: "La sospensione di Damiano va revocata"

I docenti dell'Itis Barozzi di Modena chiedono la revoca della sospensione inflitta a uno studente per aver criticato la scuola. L'assemblea dei docenti è contraria a limitare la libertà di espressione e sostiene l'importanza del pensiero critico nella formazione dei ragazzi.

I docenti sconfessano il consiglio d’istituto: "La sospensione di Damiano va revocata"
I docenti sconfessano il consiglio d’istituto: "La sospensione di Damiano va revocata"

I docenti dell’istituto Itis Barozzi di Modena si schierano contro il consiglio d’istituto e chiedono la revoca della sospensione di 12 giorni inflitta a uno studente per aver elencato in un’intervista problemi presenti all’interno della scuola. L’assemblea dei docenti, fa sapere la Cgil, "è contraria a qualsiasi iniziativa volta a limitare la libertà di espressione e di opinione all’interno della scuola". "Siamo convinti - aggiungono i docenti - che la scuola della Costituzione sia luogo di crescita e di formazione attraverso il confronto dialettico e debba accompagnare i ragazzi educandoli a interpretare il contesto in cui si trovano, stimolandoli all’esercizio del pensiero critico".