Strage sulla Nuova Estense. Auto si schianta contro un camion. Tre morti, tra loro madre e figlio

Nell’incidente hanno perso la vita Paolo Preci, Maria Goldoni, e un amico 73enne di entrambi, Umberto Sala. Testimone oculare l’assessore del comune di Pavullo Vallicelli che viaggiava dietro al camion. .

Strage sulla Nuova Estense. Auto si schianta contro un camion. Tre morti, tra loro madre e figlio

Strage sulla Nuova Estense. Auto si schianta contro un camion. Tre morti, tra loro madre e figlio

È un bilancio pesantissimo quello dell’ennesima tragedia sulle strade. In uno schianto tra un’auto e un camion avvenuto ieri nel primo pomeriggio lungo la Nuova Estense nel comune di Serramazzoni hanno perso la vita tre persone. Le vittime sono Paolo Preci, 59 anni, residente a Lama Mocogno, la madre Maria Goldoni, 83 anni residente a Modena e un amico 73 enne dei due, Umberto Sala, anche lui del capoluogo, storico volontario della Croce Blu, viveva in via Berengario. La tragedia è avvenuta intorno alle 14,15. La Dacia Duster con a bordo i tre percorreva la Nuova Estense diretta verso Modena. Alla guida Preci, l’amico seduto di fianco come passeggero e la madre nel sedile posteriore.

Appena passato il viadotto Malandrone, da quanto è stato possibile al momento ricostruire, l’auto avrebbe sbandato invadendo la corsia opposta all’altezza di una curva a destra. In quel momento sopraggiungeva un camion dell’azienda Gazzetti per il trasporto della terra diretto verso il distretto ceramico di Pavullo. Lo schianto frontale è stato inevitabile e violentissimo, Il suv si è accartocciato su stesso contro la motrice del mezzo pesante. Tra i primi ad avvicinarsi ai due mezzi l’assessore del comune di Pavullo Massimo Vallicelli che viaggiava dietro al camion, testimone oculare dello schianto. "Ho visto due persone all’interno dell’auto – ha raccontato - purtroppo era chiaro che non erano più in vita mentre il terzo respirava ancora; era stato sbalzato fuori dall’abitacolo e si trovava tra l’auto e il guardrail; ho chiamato subito il 118". All’arrivo dei soccorsi per il passeggero e per la donna non c’era più nulla da fare mentre il personale medico ha fatto di tutto per rianimare il cinquantanovenne, purtroppo deceduto poco dopo sul posto. Trasportato all’ospedale di Baggiovara il conducente del camion, un moldavo di 62 anni, ferito ma non in pericolo di vita, trasportato comunque all’ospedale di Baggiovara dall’Avap di Serra. Sul posto hanno lavorato a lungo i vigili del fuoco per estrarre le vittime dall’abitacolo mentre i carabinieri si stanno occupando dei rilievi.

La strada è stata chiusa a lungo sul tratto dell’incidente dalla polizia locale. Paolo Preci si era trasferito da poco a Lama Mocogno da Modena, si divideva spesso tra la pianura e la montagna dove aveva acquistato un’abitazione a Lama. I vicini raccontano che vedevano spesso i tre insieme.

Anche ieri intorno alle 13,30 li hanno visti salire in auto diretti verso Modena. Mezz’ora dopo lo schianto mortale. L’amministrazione di Pavullo, per voce del sindaco Davide Venturelli, esprime cordoglio alle famiglie delle vittime e sottolinea quanto sia importante da un lato lavorare per la messa in sicurezza dell’Estense, dall’altro la necessità di potenziare gli organici delle forze dell’ordine.

(Ha collaborato

Riccardo Pugliese)