Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 apr 2022

A Ravenna l’ultimo treno playoff di un Carpi decimato dalle assenze

30 apr 2022

CARPI

L’ultimo treno playoff passa per l’Athletic Carpi dalla stazione più impervia, quello stadio ’Benelli’ di Ravenna in cui il defunto Carpi Fc 1909 ha giocato, un anno fa, la sua ultima gara di 112 anni di storia e in cui il Ravenna non perde da oltre un anno. Alle 17 i biancorossi cercano l’impresa sul campo della seconda della classe per ridurre il -4 dalla zona playoff, anche se con una situazione di super emergenza, senza l’uomo che può fare la differenza (Walker), tre dei 4 possibili giovani titolari (Muro, Bruno e Tosi) e con l’incognita di una settimana in cui in 5 hanno avuto il Covid.

"Considerando il motivo per cui abbiamo fatto la sosta – spiega mister Massimo Bagatti (nella foto) – era meglio non farla. Ma le soste possono essere utili a mettere a posto alcune cose e recuperare qualche giocatore, anche se noi abbiamo qualche problema: purtroppo abbiamo perso Muro, che mancherà come Walker e Bruno". Il Ravenna ha vinto 14 delle 16 gare casalinghe e a -6 dalla vetta, con una gara in meno, ha l’ultima chance di avvicinare il Rimini capolista, che poi mercoledì sarà a Carpi, col possibile posticipo dalle 15 alle 18 chiesto dall’Athletic. "Il Ravenna ha numeri impressionanti in casa – prosegue - dove fa sempre gol. Saporetti? Si ferma con grande attenzione, senza fare errori. Come diceva Crujff, il calcio è il gioco degli errori e chi sbaglia meno vince. Ma non dobbiamo stare attenti solo a Saporetti ma a tutto il Ravenna, che ha il secondo miglior attacco d’Italia".

Programma. Fermo il campionato, 3 recuperi: Ravenna-Carpi alle 17 e alle 15 Sasso Marconi-Progresso, domani alle 16 Ghiviborgo-Sammaurese.

Clas. Rimini 83, Ravenna * 77, Lentigione 74, Mezzolara e Correggese 50, Aglianese 47, Carpi *, Seravezza e Forlì 46, Prato 44, Alcione e Sammaurese * 43, Fanfulla 42, Real Forte 39, Ghiviborgo * 37, Borgo S.D. 32, Bagnolese 31, Progresso * e Sasso M. * 30, Tritium 27.

Dal campo. Nemmeno il rinvio di una settimana ha permesso a Walker di recuperare: è out come Tosi, Ballato, Bruno e Muro, recupera ma per la panchina Carrasco. In difesa Boccaccini in vantaggio su Aldrovandi, in mediana Bolis e Bottalico per una maglia in regia, davanti Sivilla in pole. Nei romagnoli tutti disponibili, a parte Calí squalificato, sostituito da Lussignoli.

RAVENNA (4-3-3): Botti; Grazioli, Antonini Lui, Polvani, D’Orsi; Lussignoli, Prati, Spinosa; Saporetti, Guidone, Podestà. All. Dossena.

CARPI (4-3-3): Ferretti; Ghizzardi, Boccaccini, Calanca, Montebugnoli; Lordkipanidze, Bolis, Dipinto; Villanova, Raffini, Sivilla. All. Bagatti. Arbitro: Viapiana di Catanzaro.

Davide Setti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?