"Vi prego, ridateci i bus in piazza dopo le 18"

L’appello in una lettera aperta da un cittadino anziano e “appiedato“. Il giro in centro per molti è diventato letteralmente impossibile

"Vi prego, ridateci i bus in piazza dopo le 18"

"Vi prego, ridateci i bus in piazza dopo le 18"

L’assenza degli autobus da piazza della Repubblica dopo le 17,50 verso i quartieri Piantata e Residence da un lato e Mazzaferro dall’altro, continua a innescare sconcertate proteste da parte dei cittadini anziani, coloro che vorebbero godersi la piazza ma che o rientrano alle 17,50 (nel pieno della giornata, visto che è estate) o devono dirigersi verso Valbona (che nei suoi orari Adriabus in un moto inventivo molto curioso chiama “Val Bona“, scritto staccato...) o santa Lucia. Chi ha il fiato per farlo, si trattiene in piazza fino agli ultimi autobus per i due quartieri dalle fermate citate. Ma chi si limita al “giretto in piazza“ o poco più, nelle aree in piano, o rinuncia ad uscire o rientra a casa ben tre ore prima del tramonto.

Ieri nella nostra cassetta delle lettere è arrivata una missiva molto significativa, che speriamo faccia riflettere i politici e gli ingegneri del trasporto pubblico di Adriabus.

"Caro Carlino. Con la soppressione degli autobus dalla piazza prima delle 18, e dopo l’aumento a un euro dell’ascensore del Mercatale, il centro di Urbino avrà un vuoto totale. lo ed altri amici venivano in centro e insieme a tanti studenti che finiscono dopo le 19 le lezioni tornavamo a casa a Fontanoni e alla Piantata e c’erano anche i lavoratori che dagli uffici finiscono più tardi. Ora anche questa occasione è tolta. Con le persone che già al Consorzio non parcheggiano più la macchina, e scelgono altri luoghi, Urbino, una città difficile da vivere per le strade ripide, tra un po’ resterà isolata. Chissà se i politici sanno tornare sui propri passi e dire che hanno sbagliato. Vogliamo crederlo. lo sono originario del sud, lì a cena si mangia dopo le nove. Tornare a casa alle cinque di sera è contro ogni logica. E quando è caldo o piove e fa freddo (e a Urbino il tempo è rigido) fare Santa Lucia a piedi è faticoso, oppure Valbona in discesa magari scivolando, per una popolazione sempre più fragile e anziana. Perché rendere la vita difficile. Vi prego, lottate insieme a noi, grazie.

Michele S., Urbino".

Dice "vi prego" il lettore Michele S., come si firma con grafia tremula. E’ poi una impresa impossibile garantire altri autobus in centro dopo le ore 17,50? Urbino non è una città facile, gli autobus a volte possono essere invadenti, ma come misurare l’ingombro del vuoto lasciato dai cittadini che non possono più andare in piazza? Vediamo come replicherà questa volta Adriabus; quella risposta ad attenderla non sono solo quei cittadini che statisticamente tra un po’ non avranno più fiato.

g. l.