Incidente oggi a Ravenna sulla strada maledetta: 50enne muore davanti al figlio che lo seguiva

L’incidente è avvenuto alle 14.30 a San Bernardino di Lugo, sulla provinciale Bastia. La vittima è Altin Doko, residente a Lungastrino. Fatale l’impatto con la Mitsubishi di una 53enne

I rilievi dell’incidente effettuati dalla Polizia Locale della Bassa Romagna

I rilievi dell’incidente effettuati dalla Polizia Locale della Bassa Romagna

Ravenna, 23 luglio 2023 – Era originario dell’Albania, si chiamava Altin Doko e risiedeva a Longastrino, paese situato a cavallo tra Alfonsine e Argenta in provincia di Ferrara, il motociclista 50enne che nel primo pomeriggio di oggi, mentre in sella ad una Yamaha R1 percorreva la strada provinciale Bastia, giunto all’altezza della frazione lughese di San Bernardino, ha perso la vita dopo una paurosa collisione con una Mitsubishi Space Star condotta da una donna di 53 anni.

Moto travolge due persone a Modena: un morto

L’incidente, la cui dinamica è al vaglio nucleo Infortunistica della Polizia Locale della Bassa Romagna, si è verificato intorno alle 14.30. Ora in cui l’automobilista, da via Stradone San Bernardino si è immessa, dopo aver effettuato una svolta a sinistra, sulla trafficata arteria che dal ponte della Bastia (al confine tra le due province) conduce a Sant’Agata sul Santerno. E’ stato in quel momento che alle sue spalle è giunto il centauro, il quale precedeva il figlio anch’egli in sella ad una moto di grossa cilindrata. In seguito al violento impatto, il 50enne è stato sbalzato dalla sella ed è caduto, privo di coscienza, nel fossato laterale. La richiesta dei soccorsi è stata immediata. Sul posto è giunta un’ambulanza, il cui personale, valutate le condizioni disperate dell’uomo, ha immediatamente richiesto l’intervento dell’elicottero, decollato da Bologna e atterrato una dozzina di minuti dopo in un campo situato a poche decine di metri dal punto dell’impatto.

Nonostante il lungo prodigarsi del personale sanitario, per il 50enne non c’è stato nulla fare. Troppo gravi i traumi riportati nel tremendo impatto. Straziante la scena che si è presentata ai soccorritori, tra la disperazione del figlio che era in sella all’altra moto ed in seguito di quella di parenti e amici, giunti sul posto alcuni minuti dopo.

Nel frattempo, oltre ai mezzi dei 118, sono intervenuti, per effettuare i rilievi di legge, gli agenti della Polizia Locale della Bassa Romagna, mentre ad occuparsi della viabilità è stato il personale della Polizia di Stato unitamente a quello di una pattuglia dei carabinieri che fanno capo alla compagnia di Lugo. Traumi e ferite di media gravità invece per la donna che era volante della Mitsubishi, trasportata in ambulanza per accertamenti al vicino ospedale Umberto I° di Lugo. Per consentire le operazioni le operazioni di soccorsi, i rilievi di legge e la successiva rimozione della salma e dei mezzi coinvolti, un tratto della provinciale Bastia è stato chiuso al traffico.