Vivevano tutti assieme: in 25 in un appartamento

Milano Marittima: controlli della polizia locale con finanza e carabinieri contro il sovraffollamento. Tutti gli inquilini erano bangladesi e lavorano in attività turistiche stagionali

Vivevano tutti assieme  In 25 in un appartamento
Vivevano tutti assieme In 25 in un appartamento

Ravenna, 3 agosto 2023 – Erano in 25, tutti nello stesso appartamento: vivevano insieme e dormivano su giacigli di fortuna, a stretto contatto l’uno con l’altro.

Nei giorni scorsi il personale della polizia locale di Cervia, della tenenza della guardia di finanza di Cervia e dei carabinieri della stazione di Cervia e del radiomobile di Milano Marittima hanno effettuato un servizio congiunto contro il fenomeno del sovraffollamento abitativo e dell’abusivismo.

E così hanno trovato che in un appartamento a due piani di Milano Marittima vivevano tutti insieme 25 persone, tutte di nazionalità bangladese, che dormivano all’interno di quattro vani su letti a castello o su giacigli sul pavimento.

Durante i controlli, tutti quanti sono risultati in regola con i documenti per la permanenza in Italia e per l’impiego, prevalentemente in attività stagionali turistiche del nostro territorio.

A seguito degli accertamenti svolti sono state accertate numerose violazioni a carico dei locatori e dei proprietari dell’appartamento per violazione dei parametri di idoneità abitativa e igienico sanitaria dei locali, per la quale è applicabile anche il nuovo regolamento comunale di polizia e sicurezza urbana.

La polizia locale fa sapere che sono in corso anche accertamenti di natura edilizia in relazione all’effettiva destinazione d’uso dei locali nei quali vivevano i 25 stranieri rispetto a quella autorizzata.

Inoltre sono in corso ulteriori accertamenti anche in relazione alla presentazione delle dichiarazioni di ospitalità all’autorità di pubblica sicurezza, che sono previste dal testo unico dell’immigrazione.