Fleximan colpisce ancora: autovelox distrutto a Correggio (ma era vuoto)

Sventrato in via Modena un classico dispositivo arancione senza telecamere ma ora del tutto inutilizzabile.E tempo fa altro vandalismo in via Botte. Dal Veneto, il vendicatore dei multati è arrivato anche in Emilia Romagna

Correggio (Reggio Emilia), 27 gennaio 2024 - Fleximan (o più probabilmente i suoi emuli) continua a colpire. Con il plauso di molti automobilisti insofferenti verso i limiti di velocità. L'ultimo 'colpo' del vendicatore degli autovelox si registra a Correggio dove, riportano i carabinieri, nella  notte è stato distrutto con furia iconoclasta un dispositivo arancione in via Modena. Un vandalismo inutile, oltretutto: il velox danneggiato infatti non era in uso, a essere preso a mazzate è stato solo il contenitore di plastica vuoto. Di fatto il manufatto è ora del tutto inutilizzabile.

L'autovelox sventrato a Correggio e, a destra, il murales che inneggia a Fleximan ricordando Kill Bill
L'autovelox sventrato a Correggio e, a destra, il murales che inneggia a Fleximan ricordando Kill Bill

Non è la prima volta che nella zona viene distrutto un dissuasore di velocità: un altro velox simile era stato danneggiato tempo fa in via Botte, sempre in zona Correggio-San Martino in Rio. Sono stati controllati gli altri impianti, che sembrano al momento integri.

Gli altri colpi di Fleximan

In ogni caso sembra proprio che dal Veneto –  dove una task force insegue il vandalo – Fleximan si stia allargando a macchia d'olio, e ora colpisce duro anche in Emilia Romagna.  A Carpi (Modena) è stato divelto un autovelox sempre del tipo arancione, tra Faenza e Imola il giustiziere anti-multe  si è scatenato provocando gli applausi degli automobilisti presenti e dei passanti. Sempre  nel Ravennate, Fleximan prima di colpire ha avvisato con un cartello.