Luzzara (Reggio Emilia), intossicato dall'incendio del ventilatore mentre dorme

Un 36enne si è ritrovato improvvisamente con il letto in fiamme

I soccorsi sul luogo dell'incendio
I soccorsi sul luogo dell'incendio

Luzzara (Reggio Emilia), 31 luglio 2023 - Si è ritrovato sdraiato su un letto che stava prendendo fuoco. E’ accaduto nella prima serata di ieri in centro a Luzzara, in un appartamento al secondo piano di una palazzina di via Filippini. Un uomo di 36 anni stava riposando in camera quando ha avvertito uno strano e forte calore alla schiena. Si è girato e ha visto il fuoco accanto a sé. Si tratta di un principio di incendio provocato da un guasto elettrico al ventilatore con diffusione di acqua ionizzata, che in corto circuito ha provocato la prima fiammella.

Approfondisci:

Reggio Emilia, ritrova nel fiume Secchia un quadretto col riconoscimento dato al partigiano Ferdinando Chiodi

Reggio Emilia, ritrova nel fiume Secchia un quadretto col riconoscimento dato al partigiano Ferdinando Chiodi

L’uomo, di origine pakistana, è riuscito a domare le fiamme con secchiate d’acqua, ma non ha potuto evitare una lieve ustione alla schiena e neppure una evidente intossicazione da fumo, prodotto dalla fase di spegnimento dell’incendio. Sono arrivati sul posto i vigili del fuoco di Guastalla e di Suzzara, ma anche l’ambulanza della Croce rossa di Guastalla e l’autoinfermieristica dell’ospedale di zona.

Approfondisci:

Schianto sulla Cispadana a Luzzara, grave neonato

Schianto sulla Cispadana a Luzzara, grave neonato

Una volta effettuati i primi accertamenti clinici, verificata l’intossicazione da fumo, è stato deciso di portare il 36enne in ospedale, per ulteriori controlli sanitari. Le sue condizioni non risultano preoccupanti. Sono rimaste annerite le pareti con danni agli arredi, ma non sembra essere compromessa l’agibilità strutturale dell’alloggio. Sul posto anche la polizia locale per gli accertamenti, svolti con i vigili del fuoco.