Ma i residenti non mollano: "Lo Stato deve dirci che c’è"

Il comitato di viale IV Novembre a Reggio Emilia continua a chiedere l'intervento dell'esercito per affrontare problemi di sicurezza, gestione dei rifiuti e abbandono delle strade. I residenti denunciano l'assenza di politiche efficaci e di presenza delle forze dell'ordine.

Ma i residenti non mollano: "Lo Stato deve dirci che c’è"

L’ennesima discarica a cielo aperto denunciata dal comitato di viale IV Novembre in zona stazione: «Degrado mai visto prima, Iren e Comune dove sono?»

Reggio Emilia, 23 marzo 2024 – "Ancora una volta lo chiediamo: noi vogliamo l’esercito. Lo Stato deve dirci: io ci sono". Il comitato di viale IV Novembre non molla di un centimetro e continua a invocare il presidio militare in zona stazione. "Non crediamo più alla bugie dell’ Amministrazione. Reggio ha bisogno di aria pulita, di politica vera, di sogni, di speranza, di futuro. Nessuno a Reggio ha minimamente idea di dove si sta andando. Vogliamo qualcuno che faccia politica per i suoi cittadini", continuano i residenti che lanciano poi l’ennesima denuncia sulla "disgustosa e igienico-sanitaria del nostro quartiere è disgustosa, tra feci di persone che fanno i loro bisogno all’aria aperta e tonnellate di rifiuti abbandonate sotto gli alberi che sono presi come punti di raccolta. Bidoni dell’ umido che raccolgono di tutto".

E attaccano: "Dov’è Iren? Dov’è il Comune? Le nostre strade sono state completamente abbandonate. Cosa sarà in estate? Deve essere ripensato tutto il sistema della gestione dei rifiuti. Nessuno fa la differenziata. Meglio mettere bidoni dell’indifferenziata dappertutto. La Giunta e Iren ci stanno prendendo in giro".

E infine ancora: "Per ore e ore non si vede nemmeno un poliziotto girare. La notte non ne parliamo. Cos’è Stazione Off? Le risse continuano come nulla fosse. Stazione Off a noi residenti sembra solo una conferma che la giunta vuole lasciarci nel caos totale e vendere due fogli protocollo di accordo. Qui la politica non esiste. Vecchi e la sua giunta qui non si vedono. Vivono su Marte. Non hanno idea minimamente di cosa sta succedendo. O la sanno benissimo e ci prendono in giro?"