Neve al Cerreto: piste aperte, si riapre la stagione dello sci

L’annuncio: da domenica 25 impianti in funzione tutti i giorni. ‘Gatti’ al lavoro per battere sulla Nuda. Attesa una nuova perturbazione

Neve al Cerreto: si riaprono le piste

Neve al Cerreto: si riaprono le piste

Ventasso (Reggio Emilia), 24 febbraio 2024 – “Dopo la nevicata di venerdì il nostro personale è ancora al lavoro per preparare le nostre piste. Stiamo ancora lavorando, ma possiamo anticipare che domenica 25 febbraio saranno aperte la pista 1, la pista 2 (parziale) ed il campo scuola. Al momento stiamo lavorando anche sulla Nuda, e appena possibile daremo aggiornamenti su una possibile apertura. Seguiranno aggiornamenti".

In serata – mentre i gatti delle nevi nell’oscurità continuano ad andare su e giù, lasciando scie di luce nelle immagini delle webcam – Marco Giannarelli, il direttore della stazione cerretana, con entusiasmo dà la conferma al telefono: "Apriremo gli impianti anche sulla Nuda. Diciamo che siamo al 50%. Di neve ne è venuta poca, ma con questa, complice la temperatura, ce la facciamo. Saremo aperti regolarmente anche nei prossimi giorni e finché ci saranno le condizioni".

Insomma, a fine giornata arriva l’annuncio atteso da settimane: da oggi in poi, per tutti i giorni, a Cerreto si torna ad aprire una stagione invernale che, con marzo alle porte, pareva destinata a finire in archivio senza sci.

Approfondisci:

Maltempo domani in Emilia Romagna: le zone a rischio con l’allerta gialla

Maltempo domani in Emilia Romagna: le zone a rischio con l’allerta gialla

Venerdì mattina l’Appennino si era svegliato parzialmente bianco, ossia coperto dai mille metri di quota in su con temperature sotto lo zero (il rifugio Battisti dava -3,5 gradi), condizioni che hanno effettivamente aperto uno spiraglio verso la coda dell’inverno.

Sotto le nuvole, l’intera catena del crinale Appenninico, dal Cusna al Cavalbianco, Gendarme, La Nuda, Casarola, Ventasso e Alpe di Succiso, è apparsa coperta da un discreto manto nevoso.

Il Rifugio Battisti, la stazione di Cerreto Laghi e i monti coperti di neve fresca: immagini che rappresentano finalmente quella stagione invernale che finora si era fatta attendere per colpa, come dicono in tanti, del cambiamento climatico o – come afferma il fronte opposto – a ciclici eventi naturali.

Comunque sia, il meteo prevedono per i prossimi giorni in Appennino un peggioramento sostanziale delle condizioni a partire da domenica. La speranza è che altre nevicate possano permettere di consolidare il ’fondo’ delle piste e consentire agli appassionati di sport invernali di tornare ad affollare Cerreto per la parte finale dell’inverno.

La storica stazione del nostro Appennino, attraverso la pagina Facebook Turismo Appennino-Cerreto Laghi ha avviato un canale anche Whatsapp in cui tiene monitorata la situazione e la sua evoluzione. Da oggi, scarponi e sci ai piedi.