Fiumi Reggio Emilia, sotto osservazione i livelli di Enza e Secchia

In alcuni punti i corsi d'acqua hanno raggiunto la "quota rossa": azionate le casse d’espansione

Reggio Emilia, 2 dicembre 2023 - Le intense precipitazioni che hanno interessato in particolare le zone appenniniche hanno fatto salire i livelli dei corsi d’acqua interni, in particolare i torrenti, tra cui l’Enza e il Secchia. Sono per questo entrate in funzione alcune casse d'espansione, in particolare quelle del Parma e dell’Enza, in modo da far fuoriuscire a valle una portata compatibile con i livelli di sicurezza.

L'Enza al ponte di Sorbolo
L'Enza al ponte di Sorbolo

Da alcuni punti di osservazione, come a Ponte Alto per il Secchia, infatti, questa mattina la quota ha superato la soglia arancione (cioè il livello 2), ma con il livello in calo a monte. Simile situazione anche sull’Enza: al ponte di Sorbolo nella tarda mattinata la quota del torrente ha raggiunto i 10,60 metri, avvicinandosi alla quota “rossa” di undici metri (che prevede la precauzionale chiusura del ponte stradale e ferroviario tra Brescello e Parma), ma a monte i livelli già da metà mattina sono risultati poi vistosamente in calo, a partire da Sant’Ilario, dove in mattinata è stata raggiunta la quota “rossa” di 2,1 metri, per poi iniziare il decremento.

La situazione viene costantemente monitorata dai tecnici AiPo, attivi per tutta la notte. Mobilitati anche i gruppi di Protezione civile per la vigilanza agli argini. Al momento non risultano situazioni di criticità, pur se si guarda con attenzione a possibili ulteriori precipitazioni.