Notte Rosa, vai col liscio. La costa sarà maxi-balera

Svelato lo slogan dell’edizione 2024, ideato da Claudio Cecchetto. Weekend dance con la riviera che si accende tra valzer, rock e hip hop.

Notte Rosa, vai col liscio. La costa sarà maxi-balera

Notte Rosa, vai col liscio. La costa sarà maxi-balera

Rimini, 23 gennaio 2024 – Notte Rosa 2024 nel segno del liscio - nel 70° anniversario di Romagna Mia - ma non solo: dai ritmi folk alla disco, dal rock all’hip hop, dal country al mondo dei club. Il Capodanno dell’estate, che andrà in scena a dal 5 al 7 luglio, vedrà i 110 chilometri di costa romagnola trasformarsi in una gigantesca balera a cielo aperto. "Il più grande dance floor d’Italia – annuncia Visit Romagna, che nel corso dell’ultimo consiglio di amministrazione, con il presidente Jamil Sadegholvaad e il direttore Chiara Astolfi – ha svelato il claim ideato da Claudio Cecchetto per la 19esima edizione dell’evento". Ovvero Weekend Dance, dopo Pink Fluyd della scorsa estate.

Approfondisci:

Ruota panoramica, altri 3 anni in piazzale Boscovich

Ruota panoramica, altri 3 anni in piazzale Boscovich

Danza tra sport (l’evento va in scena una settimana dopo l’arrivo a Rimini della prima tappa del Tour de France), benessere e spettacolo. "Voglia di muoversi, stare bene e sentirsi in forma, divertendosi e sprigionando energia positiva – sottolineano da Visit Romagna – facendosi trascinare dal ritmo di una manifestazione corale nel segno del benessere fisico e del desiderio di condividere emozioni: temi e suggestioni che fungeranno da filo conduttore per l’edizione 2024 della Notte Rosa, che mira a rilanciare la Romagna come distretto del ballo". Insomma, la danza "come linguaggio del corpo che unisce e diventa il volano perfetto per promuovere l’internazionalizzazione della Notte Rosa; una danza che fa bene alla salute, fisica e mentale, portando benessere ed armonia".

"Il ballo è un elemento di relazione tra le persone per eccellenza ed è quindi un simbolo perfetto e internazionale della nostra Romagna – afferma il presidente di Visit Romagna e sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad –. La Notte Rosa vuole fare propria questa vocazione alla danza insita da sempre nel Dna dei romagnoli". "Quando incontro le persone la frase che mi dicono più spesso è ‘Quanto ci hai fatto ballare!’ - commenta Cecchetto, ambassador dell’ente per gli eventi di sistema -. Da qui mi è venuta l’idea de La Notte Rosa 2024 Weekend Dance. Il ballo è un linguaggio internazionale. Fa ‘dialogare’ persone di lingue diverse. Ballano e comunicano divertendosi. La Romagna riconosciuta come la ‘Dance Valley’ d’Italia non può che essere il palcoscenico migliore".

Non solo Notte Rosa. Nel 2024 saranno tante le manifestazioni dedicate espressamente al ballo che faranno tappa in Romagna. Dall’appuntamento con i campionati di Sportdance alla Fiera di Rimini fino a Riccione Estate Danza passando dal Festival del Sanliscio a Gatteo. Tra i temi trattati dal cda sono state le missioni all’estero. Oltre alla fiera di Stoccarda appena conclusa sono in programma diverse partecipazioni "per intercettare turismo internazionale, in particolare delle aree Svizzera, Austria e Germania". Nel corso della mattinata si è parlato, infine, della campagna straordinaria di lancio della stagione primaverile ed estiva della Romagna sui grandi ledwall nelle stazioni di Milano Centrale e di Genova.