HOMEPAGE > Modena > In 400 in corteo contro i Cie Tensione in centro storico

In 400 in corteo contro i Cie
Tensione in centro storico

Prevista alle 15.30, la manifestazione è invece partita alle 17. Consigliata la chiusura dei negozi. Secondo Isabella Bertolini, consigliere provinciale del Pdl, "Modena è stata trasformata in un teatro da guerriglia urbana"

| | condividi
Il Cie (ex Cpt) di Modena (foto Fiocchi)

Modena, 19 giugno 2010. Sono arrivati anche da Genova, Milano, Padova, Ravenna e Bologna. Più o meno in quattrocento. Anarchici, antagonisti e centri sociali si sono dati appuntamento a Modena per manifestare contro i Centri di identificazione ed espulsione, gli ex cpt, per immigrati clandestini.

 Il corteo organizzato era previsto in un primo momento per le 15 e 30 ma è partito in ritardo, intorno alle 17 e 10. Tensione in città per la manifestazione che, partita da Porta nord alla stazione dei treni, passata poi per il centro storico, ha infine concluso il suo percorso davanti al cie modenese. Diversi i manifestanti con bastoni e passamontagna. Ai negozianti della parte storica della città è stato consigliato di tenere chiusi i negozi nel corso del passaggio del corteo.
 

In merito alla presenza degli anarchici a Modena è intervenuta l'onorevole Isabella Bertolini, coordinatrice provinciale del Pdl: “Ancora una volta Modena, nell’assordante silenzio della sinistra, viene trasformata nel palcoscenico privilegiato da chi inneggia all’eversione e all’illegalità. La libertà dei cittadini viene pericolosamente sacrificata al presunto diritto di manifestare di chi contesta le istituzioni democratiche e chi tutela l’ordine e la sicurezza pubblica. Dopo il recente blitz in Duomo - ha detto Bertolini - con tanto di interruzione durante la messa, le minacce ai responsabili del Cie bisognava dare un giro di vite contro questo tipo di manifestanti. Questi scalmanati senza arte ne parte non possono continuare a vedere Modena come uno sfogatoio dove tutto è concesso".

"Anche oggi non sono mancati durante questo assurdo raduno i consueti slogan violenti contro i Cie, i tentativi di intimidazione contro le forze dell’ordine - aggiunge l'onorevole Bertolini -, i manifestanti con caschi integrali, l’imbrattamento delle telecamere di sorveglianza e i fumogeni. Nel pomeriggio che le famiglie tradizionalmente dedicano allo shopping - ha terminato l'onorevole - Modena è stata trasformata in un teatro da guerriglia urbana. Fatti di questo tipo non devono più accadere”.
 

 

 


Oggi 13°
Domani 13°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
ProntoImprese
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Visualizza tutti gli annunci

02/12/2011 - Modena

Regional Account Manager (Beers)

Wells And Young'S

02/12/2011 - Modena

Biologo esperto nel settore alimentare

Modena

02/12/2011 - Modena

Venditori/venditrici

Azienda Austriaca

02/12/2011 - Modena

Agenti venditori e/o informatori

Tenortho Srl

25/11/2011 - Modena

Tecnico commerciale

Efa Automazione

Castelfranco Emilia

villa indipendente

0 €

Castelfranco Emilia

porzione di casa

310000 €

Ricerca avanzata annunci

il Resto del Carlino su Facebook