Il Lecco non si ferma più Vuole Marrone e Berisha

Martedì il Consiglio di Stato che ha congelato l’avvio del campionato. Tiene banco anche il mercato. Ieri in amichevole battuto 2-1 il Lumezzane.

Il Lecco non si ferma più  Vuole Marrone e Berisha

Il Lecco non si ferma più Vuole Marrone e Berisha

di Fulvio D’Eri

Il Lecco tra campo, Consiglio di stato e mercato. È un momento delicato per la società bluceleste che sta giocando su più tavoli in attesa del via della stagione e dei primi appuntamenti agonistici di un’annata assai complicata. In casa dei lecchesi si attende con grande trepidazione la decisione del consiglio di stato, ultimo grado della giustizia, in merito alla sua ammissione alla serie B sancita dal Tar del Lazio. Se ci sarà la luce verde, come è probabilissimo che sia, la squadra lariana potrebbe debuttare in serie B sabato 2 o domenica 3 settembre e ritornare a calcare i campi della serie cadetta 50 anni dopo l’ultima volta.

Nell’ambiente c’è molta fiducia ma la parola definitiva è quella che conta e la palla ce l’ha in mano il Consiglio di stato.

Nel frattempo il direttore sportivo Domenico Fracchiolla, dopo aver piazzato il primo colpaccio della stagione ingaggiando il centravanti Andrija Novakovich dal Venezia, è riuscito nei giorni scorsi a portare a Lecco anche giocatori di buon valore quali sono Lorenzo Di Stefano, Mats Lemmens e Davide Guglielmotti. Dopo aver perso Matteo Di Gennaro, giocatore che è stato vicinissimo a vestire la casacca bluceleste prima di accasarsi alla ambiziosa Carrarese, il Lecco avrebbe individuato in Luca Marrone il profilo giusto per regalare a Foschi un uomo di esperienza. L’ex prodotto del settore giovanile della Juventus, con la quale ha disputato anche una quindicina di partite in A, è un giocatore eclettico capace di giocare indifferentemente al centro della difesa e a centrocampo. Marrone, dopo i due anni a Monza, sarebbe pronto a trasferirsi a Lecco.

Fracchiolla sarebbe anche sulle tracce del giovane centrocampista del Lecce Medon Berisha che, con 10 gol e 4 assist, è stato uno dei trascinatori della Primavera giallorossa campione d’Italia.

Intanto ieri il Lecco ha superato per 2-1 il Lumezzane (serie C), in un’amichevole a porte chiuse giocata al Tullio Salieri, con gol dell’ex Juve Sersanti di testa, su corner di Lepore, e, dopo l’1-1 di Capelli, e di Di Stefano nel finale con un gran tiro da fuori area.