Ucciso in bici: si indaga per omicidio stradale

L’incidente a Senigallia, un 78enne è stato travolto da un suv condotto da un imprenditore della zona

La Polstrada e la polizia locale intervenute sul posto

La Polstrada e la polizia locale intervenute sul posto e il corpo dell’uomo

Senigallia (Ancona), 27 marzo 2024 – Incidente mortale oggi poco prima delle 12,30 in via Raffaello Sanzio di fronte all’ortopedia Manfredi, in località Cesanella. La vittima è il 78enne albanese Lushaj Gjin. L’uomo viaggiava in sella alla sua bicicletta quando, per cause in corso di accertamento, è stato investito da una Mercedes Gle Coupé condotta da un imprenditore senigalliese.

Immediata la richiesta di soccorsi: dall’ospedale di Torrette si è alzata in volo l’eliambulanza ma poco dopo, Icaro è rientrato perché il 78enne, all’arrivo degli uomini del 118 è risultato privo di vita. Il personale della polizia stradale ha effettuato i rilievi sotto la pioggia battente, mentre gli agenti della polizia municipale hanno regolato il traffico nel tratto interessato all’investimento.

L’uomo viaggiava in sella ad una bicicletta da donna con un sellino dietro che è stata ritrovato a circa dieci metri di distanza dal corpo, sull’altro lato della strada.

La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della stradale. Il corpo senza vita dell’uomo è stato coperto con una termocoperta per ripararlo dalla pioggia e dagli occhi dei curiosi. Il traffico è tornato alla normalità dopo due ore.

Una tragedia improvvisa quanto inaspettata che ha colpito la famiglia della vittima a pochi giorni dalla Pasqua. Distrutto e sotto choc per l’accaduto anche l’imprenditore che è stato ascoltato dagli agenti a cui ha fornito la sua versione dei fatti.

Il conducente dell’auto che ha investito il ciclista è stato sottoposto all’alcoltest che è risultato negativo. Un tratto di strada lineare quello in cui è avvenuto l’incidente, a poca distanza dalla rotatoria che da via Raffaello Sanzio conduce in strada della Marina.

Gli agenti stanno vagliando anche alcune testimonianze di persone che si trovavano sul posto al momento dell’accaduto per cercare di ricostruire minuziosamente il momento dell’investimento. L’automobilista viaggiava in direzione sud quando è avvenuto l’impatto tra il mezzo e la bicicletta.

Il 78enne è caduto rovinosamente a terra battendo la testa, oltre all’impatto con l’auto entrambi risultati fatali.

L’uomo era conosciuto nella comunità albanese che si è stretta al dolore dei familiari che, poco dopo l’accaduto hanno ricevuto la tragica notizia. La Procura aprirà un fascicolo per omicidio stradale. Lo scorso settembre un 11enne era deceduto sul colpo dopo essere stato urtato da un’auto in transito, per lui, come per il 78enne non c’era stato nulla da fare, all’arrivo del personale medico era già deceduto.