L’Ancona punta sui gol degli ex di turno. Cioffi e Peli pronti per la sfida col Pontedera

Sabato mister Colavitto potrebbe schierare entrambi i biancorossi insieme ad Energe come è già accaduto nella gara col Perugia

L’Ancona punta sui gol degli ex di turno. Cioffi e Peli pronti per la sfida col Pontedera
L’Ancona punta sui gol degli ex di turno. Cioffi e Peli pronti per la sfida col Pontedera

Quella di sabato contro il Pontedera sarà la partita degli ex Cioffi e Peli. La punta di Maddaloni cresciuta nel Napoli, uscita dalla Primavera, nella scorsa stagione è stata mandata in prestito a farsi le ossa in Toscana. Con i granata ha disputato 34 partite tra Coppa, campionato e playoff, mettendo a segno 7 gol e firmando un assist. Cioffi è stato utilizzati sia come trequartista in un 4-3-2-1 ad albero di Natale con mister Catalano, con cui ha anche segnato contro l’Ancona nel 2-2 del settembre 2022, sia come seconda punta nel 3-4-1-2 impostato da mister Canzi che gli ha dato non poche soddisfazioni.

Con Lorenzo Peli s’è trovato nella seconda parte del campionato, dopo che il centrocampista-attaccante esterno cresciuto nelle file dell’Atalanta e proveniente dal Novara, a fine gennaio è stato ceduto ai toscani con cui ha esordito nella prima partita di febbraio, Pontedera-Alessandria 2-0, realizzando il secondo gol.

L’esterno bergamasco con il Pontedera ha firmato 4 gol giocando 13 partite di cui 9 da titolare, quasi sempre da esterno destro di centrocampo, ma qualche volta anche da trequartista. Peli e Cioffi hanno giocato spesso insieme, andando anche in gol entrambi nella partita di Fermo vinta dal Pontedera per 4-0. Una conoscenza e un’intesa che viene dalla scorsa stagione e che potrebbe tornare utile in vista della partita di sabato contro i granata di Max Canzi. Con l’Ancona finora Lorenzo Peli ha segnato due gol, quello contro il Pineto su lancio di Spagnoli e poi quello contro il Perugia su appoggio di Martina.

Due gol importanti che in entrambe le circostanze hanno permesso all’Ancona di incamerare i tre punti. Cioffi, invece, è ancora a secco, ma anche nella partita di Ferrara ha dimostrato di essere tornato in gran forma, pronto a dimostrare le sue qualità anche sotto al Guasco. Il 4-3-3 di Colavitto finora ha sempre visto in campo Energe o Peli, insieme a Spagnoli e Cioffi, ma dato che sabato i dorici giocheranno proprio con il Pontedera, non è da escludere l’ipotesi di vederli in campo insieme, o da titolari oppure a partita in corso.

E non è neanche escluso che Cioffi, Peli ed Energe possano ritrovarsi tutti insieme contemporaneamente sul terreno di gioco, come è accaduto, per esempio, contro il Perugia, quando nella ripresa Colavitto ha sostituito Kristoffersen facendo entrare Peli e spostando in mezzo all’attacco Energe come falso nueve. Due giocatori, Cioffi e Peli, particolarmente attesi in quest’ultima tranche di girone di andata: in un mese di cura Colavitto l’Ancona sembra aver digerito le modifiche apportate dal ritorno dell’allenatore di Pozzuoli, pronta a trarne il massimo del beneficio anche grazie a due ex granata.

Giuseppe Poli