Pioggia e vento: allagamenti e rami in strada

Il Misa osservato speciale, grazie agli ultimi interventi ha retto all’aumento del flusso di acqua. Sottopassi bloccati e viabilità in tilt

Pioggia e vento: allagamenti e rami in strada
Pioggia e vento: allagamenti e rami in strada

La Spiaggia di velluto si è svegliata ieri mattina con i sottopassi allagati. Interdetto il transito nel sottopasso di via Perilli e in quello di via Nino Bixio, dove il vento ha fatto cadere una transenna e alcune automobilisti, ignari, sono transitati nonostante l’acqua. La pioggia è iniziata a cadere intensamente nel pomeriggio di martedì, aumentando l’intensità, insieme al vento, nelle ore serali. Di ora in ora il fiume ha aumentato il suo livello che non ha raggiunto fasi preoccupanti, questo anche grazie ai lavori che ne hanno ampliato il letto e la profondità aumentando così la sua portata. Interruzioni di energia elettrica si sono verificate, a causa del forte vento, in alcune zone della città tra cui la Cesanella e alcune vie adiacenti allo stradone Misa.

Qualche allagamento si è verificato in alcune strade, anche lungo la statale nord, all’inizio della frazione Cesano. Allagamenti anche nell’ultimo tratto di strada della Marina e in alcune vie del quartiere Cesanella. Il forte vento ha causato anche la caduta di alcuni rami che sono stati prontamente rimossi dai vigili del fuoco, impegnati per questi interventi in alcune arterie della città e di collegamento con l’hinterland.

Complicata la viabilità a causa del maltempo in quanto molti automobilisti hanno dovuto cambiare percorso a causa dei sottopassi chiusi, riversandosi così lungo la statale dove, nelle ore di punta si sono formate lunghe code. Non è andata meglio lungo la provinciale Corinaldese, con traffico in tilt all’altezza della rotatoria d’intersenzione con l’Arceviese dove, nel tratto compreso tra via D’Aquino e l’ingresso autostradale, una lunga coda si è formata intorno alle 13, complice l’orario di uscita di molti studenti dagli istituti presenti nel campus scolastico.

Ma la situazione non accenna a migliorare: la Protezione Civile Regionale, ha emesso il messaggio di Allertamento n. 83 per criticità idrogeologica valido per tutta la giornata oggi: date le condizioni di saturazione dei terreni determinate dalle precipitazioni cumulate nell’ultimo periodo, sono possibili criticità residue anche in assenza di ulteriori piogge.

A preoccupare sono anche le mareggiate, oggi, sarà fatto un sopralluogo nelle zone solitamente più aggredite dal mare che ieri ha raggiunto le dune formate dagli abbancamenti. La pioggia ha invece evitato che il forte vento disperdesse la sabbia su tutto il lungomare.