Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Dal primo turno alla doppia finale Ecco il lungo cammino dei playoff

In nessun caso sono previsti i calci di rigore, dopo i tempi supplementari si qualifica la squadra meglio piazzata

Bellusci e compagni sono pronti. a dare la scalata al tabellone di playoff (foto Labolognese)
Bellusci e compagni sono pronti. a dare la scalata al tabellone di playoff (foto Labolognese)
Bellusci e compagni sono pronti. a dare la scalata al tabellone di playoff (foto Labolognese)

I festeggiamenti hanno già lasciato il campo al duro lavoro. Tecnico e squadra si sono goduti i meritati momenti di gioia che sono seguiti dopo il netto successo ottenuto per 4-1 contro la Ternana. Ieri mattina il gruppo è subito tornato di nuovo in campo per riprendere la preparazione in vista della prima finalissima in programma. Contro il Benevento sarà una gara secca da dentro o fuori. I lievi vantaggi che avrà il Picchio nell’affrontarla saranno quelli di disputarla in casa con la spinta del caloroso popolo bianconero e soprattutto di poter avere a disposizione due risultati su tre. Qui è bene ricordare le regole stabilite per la disputa degli spareggi che metteranno in palio il terzo e ultimo pass per la serie A. Nella griglia stabilita Pisa e Monza, arrivate rispettivamente al terzo e al quarto posto, entreranno in scena direttamente nelle semifinali. Ad aprire le danze nel turno preliminare sarà il match tra Ascoli e Benevento (sesta e settima in classifica al termine della regular season) con avvio alle ore 20,30. Il giorno seguente, sabato 14, alle ore 18 invece sarà la volta di Brescia-Perugia. Davvero inatteso lo scherzetto che gli umbri hanno riservato contemporaneamente a Monza e Frosinone. Ai primi il successo per 1-0 targato Ferrarini ha negato la gioia della promozione diretta. I ciociari invece si sono visti scivolare fuori dalla griglia in virtù degli scontri diretti a favore degli uomini di Alvini.

La vincente di Ascoli-Benevento martedì 17 maggio (ore 20,30) andrà a sfidare il Pisa giocando a casa propria nella semifinale d’andata. Mercoledì 18 alle 19 accadrà la stessa cosa con una tra Brescia e Perugia che ospiterà il Monza. Le gare di ritorno saranno previste soltanto qualche giorno dopo rispettivamente sabato 21 maggio all’Arena Garibaldi e domenica 22 all’U-Power Stadium (entrambe con inizio alle 18). L’epilogo sarà quello previsto con la doppia finale andataritorno programmata per giovedì 26 e domenica 29 (si partirà alle ore 20,30 in ambo i casi). Nel turno preliminare, nelle semifinali e nella doppia finale in caso di parità al termine dei 90’ regolamentari si procederà con i classici due tempi supplementari. Al termine di essi, se il risultato sarà ancora in parità, a prevalere sarà la squadra meglio posizionata in classifica al termine della regular season. In nessun caso conterà la regola dei gol segnati in trasferta.

Per quanto riguarda la finalissima c’è un caso limite. Solo qualora le due finaliste avessero terminato il campionato con gli stessi punti in classifica, la gara di ritorno della finale si deciderà ai calci di rigore in caso di parità nel doppio confronto. Un’ipotesi molto remota. Venerdì contro il Benevento Sottil dovrà fare a meno dello squalificato D’Orazio ma potrà recuperare Salvi.

mas.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?