Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Verso il record di presenze Anche tifo inglese

Al Del Duca ci sarà una delegazione da Woodbridge

La curva bianconera
La curva bianconera
La curva bianconera

A spingere l’Ascoli contro la Ternana, magari verso un traguardo più alto del settimo posto (già aritmetico, come la partecipazione ai playoff), ci sarà un pubblico super. Nonostante le previsioni non promettano un tempo magnifico, infatti, sono già stati venduti più di 4.300 biglietti, per un totale (considerando i circa 700 mini abbonamenti) di oltre 5mila presenze. Per acquistare i tagliandi ci sono ancora due giorni: tutta la giornata di oggi e quella di domani fino al fischio d’inizio previsto alle 20.30. Vista la possibile pioggia la tribuna Mazzone, già a buon punto, andrà molto probabilmente esaurita, ma anche la curva sta procedendo a gonfie vele. Il record stagionale di spettatori si è concretizzato in occasione della sfida con il Parma, lo scorso 5 dicembre, quando al Del Duca si radunarono oltre 6.800 spettatori. Probabilmente l’asticella si sarebbe alzata il 25 aprile contro il Cittadella, se la gara non fosse stata fissata all’ora di pranzo: nonostante il fischio d’inizio alle 12.30 gli spettatori furono 6.164. Domani, chissà, il popolo del tifo potrebbe anche fare di meglio. Al Del Duca, d’altronde, sarà comunque una festa.

L’Ascoli ha già conquistato gli spareggi grazie alla vittoria di sabato scorso a Cremona e, vista la distanza dal Frosinone, non può scendere oltre il settimo posto di cui è già certa. Contro gli umbri, insomma, la squadra di Sottil sarà innanzitutto celebrata per l’ottimo campionato. Poi, in caso di vittoria, sarà anche festeggiata, anche perché i 3 punti (in caso di risultati favorevoli delle altre) potrebbero condurre al sesto (o quinto) o addirittura al quarto posto. Tra gli almeno 6mila spettatori della sfida ci sarà, tra l’altro, una delegazione degli amici di Woodbridge, la cittadina britannica con cui da qualche anno è nato una sorta di gemellaggio, molto simpatico, per via dei colori (il bianconero) e del simbolo della squadra: il picchio, proprio come l’Ascoli. La delegazione inglese sarà composta da 8 elementi: due dirigenti, il padre del capitano, il giardiniere e quattro tifosi. Il Woodbridge, team dilettante che milita in una categoria equiparabile alla Promozione, si è già reso protagonista di gesti di grande amicizia, addirittura indossando i calzettoni rossi in onore di Costantino Rozzi in un match di dicembre.

Gigi Mancini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?