Befana di Solidarietà della Casa dei Risvegli: il calendario degli appuntamenti

Al via quella che per Bologna è una tradizione sin dal 1999: all’ospedale Maggiore la prima giornata del tour

La Befana della Casa dei risvegli all'ospedale Maggiore (Foto Schicchi)
La Befana della Casa dei risvegli all'ospedale Maggiore (Foto Schicchi)

Bologna, 4 gennaio 2024 – Al via la prima giornata del tour della ‘Befana di Solidarietà della Casa dei Risvegli Luca De Nigris’ che oggi ha incontrato i piccoli pazienti del reparto Pediatrico e del reparto di Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale Maggiore.

“Siamo molto grati dell’attenzione che questa associazione ha nei confronti dei nostri piccoli pazienti – commenta Claudio Lazzari, direttore medico degli ospedali Maggiore e Bellaria –, soprattutto in questo periodo dell’anno. In questi momenti di feste portare un sorriso sulle bocche di bambini e genitori è fondamentale, non possiamo altro che essere grati alla Casa dei Risvegli Luca de Nigris per l’attenzione verso i nostri piccoli pazienti”.

“Un’iniziativa molto bella – dice Elisa, mamma di Martina –, sicuramente dai bambini e le bambine più grandi è apprezzata maggiormente, conserveremo la calza per quando Martina crescerà e le racconteremo di questo bellissimo momento e della sua prima befana”. E poi Francesca, mamma di Pasquale: “Attendeva la Befana con tanto amore, la consegna della calza è sempre un momento magico”.

“La Befana per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris è oramai una tradizione radicata nella città di Bologna dal 1999 poco dopo la morte di Luca, figlio mio e di Maria Vaccari – dice Fulvio De Nigris direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma ‘Gli amici di Luca’ – e continua a fare rete con altre Befane consolidando questa iniziativa. Quest’anno proviamo a rinnovare un’altra tradizione: quella della calza che si metteva la sera perché nella notte la Befana la riempisse di doni. Inviteremo pertanto i bambini il 5 gennaio al Teatro Duse a portarla perché alla fine possano trovarla piena di piccole sorprese. Questa Befana ci ricorda in modo gioioso le problematiche legate alle persone con esiti di coma e alle loro famiglie, sia nel percorso di riabilitazione in strutture come la Casa dei Risvegli Luca De Nigris che sul territorio quando la maggior parte di loro torna a casa cercando di riallacciare il filo interrotto con la vita. Per questo è importante la solidarietà, quella che aiuta associazioni come la nostra che hanno bisogno di sostegni concreti, dalle istituzioni e dalla società civile, per continuare una mission importante e necessaria”.

I prossimi appuntamenti

Si dice che la Befana venga di notte, non la ‘Befana di Solidarietà della Casa dei Risvegli Luca De Nigris’, ecco i prossimi appuntamenti della vecchina: venerdì 5 gennaio alle ore 11, la befana si recherà alla “Casa dei Risvegli Luca De Negris” dove incontrerà ospiti, familiari e volontari. Il circolo dipendenti comunali di Bologna offrirà, in questa occasione, il panettone. Sempre venerdì 5 gennaio, alle ore 17, la befana sarà al Teatro Duse con Fantateatro che presenterà lo spettacolo “La spada nella roccia” con regia di Alessandra Bertuzzi. L’incasso dell’evento sarà devoluto alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris. La prevendita dei biglietti è disponibile presso il Teatro Duse da lunedì a sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00, da un’ora prima l’inizio dello spettacolo e presso gli uffici di Fantateatro da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 16.30. Per maggiori informazioni si può contattare l’infoline Fantateatro al numero 051.0395670 o consultare il sito www.fantateatro.it. Le sorprese del 5 gennaio però non finiscono qui. In occasione dello spettacolo, tutti i bambini partecipanti sono invitati a portare una calza da casa che la befana procederà a riempire con doni offerti da Conad.

Sabato 6 gennaio, a partire dalle ore 9, ci sarà il “Befana sul Trishow”, una simpatica iniziativa che vedrà la nostra protagonista girare per le strade del centro, partendo da Piazza Maggiore, accompagnata dal Sindaco Lepore, il Cardinale Zuppi e l’attore Alessandro Bergonzoni insieme con un accompagnamento musicale ad opera della Befana Band Snap Up Orchestra di Michael Brusha. A partire invece dalle 11 di sabato 6 gennaio la tradizionale “Befana della Cna sotto la Torre” diventa “Oltre la Torre” e si sposta in via Rizzoli davanti al famoso caldarrostaio Nicola Fusaro. Nel pomeriggio di sabato 6 gennaio, più precisamente alle ore 14.30, la befana sarà all’Ippodromo Arcoveggio, dove, accompagnata da una parata di trampolieri in costumi scenici in un pomeriggio dedicato alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris dove la vecchina, distribuirà le calze ai bambini presenti e proporrà moltissime divertenti attività. Per maggiori informazioni visitare il sito: ippodromobologna.it.

La manifestazione è promossa dall'organismo di volontariato "Gli amici di Luca" con il patrocinio del Comune di Bologna, Confcommercio Ascom, in collaborazione con CNA Bologna, Centro Vialarga, Spazio Conad, Teatro Duse, Fantateatro e molte altre preziose adesioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro