Ristoranti e locali all’aperto a Bologna, dove andare per una sera d’agosto al fresco

In tanti quest’anno hanno puntato su una ’appendice’ a cielo aperto. Dal centro alla provincia, una lista dei posti da non perdere

Tantissimi i locali bolognesi che hanno deciso di espandersi all'esterno

Tantissimi i locali bolognesi che hanno deciso di espandersi all'esterno

Bologna, 8 agosto 2023 – Mai più senza la "dépendance" estiva. Va così nella calda stagione del 2023: tanti ristoratori, sempre di più, decidono di estendere la propria cucina e il proprio cocktail bar in luoghi all’aperto. Parchi, giardini segreti, vigne, cortili. Uno dei primi a seguire questo richiamo è stato Mario Ferrara, che portò anni fa lo Scaccomatto negli Orti di via della Braina. E guarda caso, quello che era un amore estivo nato nell’ex Convento, sta diventando una storia seria, con la preziosa collaborazione del figlio Simone Ferrara, visto che presto, entro la fine del mese, aprirà in pianta stabile (tutto l’anno) proprio in quella location bucolica nel centro di Bologna. Manca pochissimo quindi alla prossima apertura.

Approfondisci:

Sagre agosto 2023 a Bologna e dintorni: gli eventi da non perdere

Sagre agosto 2023 a Bologna e dintorni: gli eventi da non perdere

Corner bar

La seconda "dimora", la scelta casual insomma, naturalmente all’aria aperta, fa parte del programma primavera estate di molti, ora. È il caso del Corner Bar di via Saragozza, che l’anno scorso aveva fatto qualche serata di prova e che già da giugno è in pianta stabile alle Terre Rosse Vallania di Zola Predosa con il format "Terrazza", dal mercoledì al sabato dalle 18,30 con un menu di cicchetti per un aperitivo, piatti freschi per la cena e tanto buon vino.

Approfondisci:

Quanto costa una giornata in spiaggia a Rimini

Quanto costa una giornata in spiaggia a Rimini

Fermento in villa

Alla sua seconda stagione, ma per molti ancora tutto da scoprire, il Fermento in Villa, sezione staccata nel parco di Villa Angeletti ma sempre in quartiere (Bolognina), del bar Fermento di via Serra, che anni fa ha guidato la gastro-rivoluzione alle spalle della stazione. A far la parte del cibo c’è L’ora d’Aria, ai calici, cocktail e birre, il bar in persona.

Comini Express

Sempre in Bolognina ecco Comini Express nel parco Fondo Comini su via Fioravanti, con una programmazione estiva di eventi curati dal Binario 69: concerti, proiezioni di film, presentazioni di libri e uno spazio bar, accompagnato dalla proposta gastronomica di Gastronomia Terra Mare e la domenica aperitivo in collaborazione con Cucine Popolari e la "Jam Popolare". La via ha davvero cambiato "suono" e popolazione temporanea. Ai giardini Parker-Lennon è nata "Yoko" (proprio come la famosa seconda moglie di John, Yoko Ono), la baracchina de Lortica (tutti i giorni, da mezzogiorno fino alle 23.30) con la selezione di vini naturali ben nota in via Mascarella e qualche plus: gelati e cocktail.

Bivio-Vini

Bivio-Vini autentici e sinceri è una giovane enoteca in via Urbana, ma nonostante il suo primo anno di vita, è già alla ricerca della via di fuga all’aperto. Luogo del cuore è diventato L’orto di Pasquale a Budrio, dove organizza degustazioni conviviali in vigna (per info: ioportoilvino.com).

Monkey Suite 507

Si alza il livello di chiccheria perché tra l’altro si passa dal piano terra al rooftop: Flor ha inaugurato Monkey Suite 507 al quinto piano dell’NH Hotel De la Gare, tutti i giorni dalle 18.30 a 00.45 con cocktail eseguiti dal barman Marco Natali e una carta di snack pensati espressamente dallo chef Matteo Poggi. Anche il Lokura Jungle Sushi trova il suo buen ritiro: ogni giovedì sera si sposta al Golf Club Siepelunga dove, dalle 20:00, si svolge Lokura Summer: due menu fissi tra cui scegliere – a base di pesce con una bento sushi box o a base di carne con la fondue bourguignonne.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro