ANGELA CARUSONE
Cosa Fare

A Bologna arriva la scultura per Julian Assange: dove e quando

Ultima tappa di un tour che ha toccato anche città come Milano, Napoli e Roma per l’opera in bronzo, di Davide Dormino

Assange: da Napoli a Roma l'opera di Dorminio 'Anything to say?'

Assange: da Napoli a Roma l'opera di Dorminio 'Anything to say?'

Bologna, 12 giugno 2024 – Il 13 e 14 giugno in piazza Nettuno a Bologna arriva la scultura “Anything to say?” di Davide Dormino: ultima tappa di un tour che ha toccato anche città come Milano, Napoli e Roma. Si tratta di un’opera di bronzo composta da tre statue che rappresentano tre persone: al centro Julian Assange e ai lati Edward Snowden e Chelsea Manning. Opera che prevede l’installazione anche di una sedia vuota che vuole significare un podio dove chiunque può salire per esprimere solidarietà a Julian Assange, parlando della libertà di informazione e parola.

Un’opera interattiva che per due giorni sarà nella città della Due Torri e che, per essere al massimo della sua espressione richiede la partecipazione dei cittadini. Finalità di quella che può essere definita una vera e propria performance è anche festeggiare il conferimento della cittadinanza onoraria ad Assange da parte del consiglio comunale di Bologna, che ha visto il gruppo ‘Free Assange Bologna’ esprimere grande orgoglio per questa decisione. Gruppo che insieme a cittadini, artisti, poeti e attori esprimerà varie testimonianze a favore della liberazione di Assange.