Botte e offese, 79enne denuncia il figlio: “Portate via quel delinquente”

Dopo oltre un anno di violenza fisica e psicologica, l’anziano si è rivolto ai carabinieri per allontanare il 3enne. Il ragazzo è stato condannato a reclusione per un anno e 5 mesi dopo l’applicazione del braccialetto elettronico

79enne denuncia il figlio 30enne dopo ripetute offese, minacce e schiaffi
79enne denuncia il figlio 30enne dopo ripetute offese, minacce e schiaffi

Bologna, 3 febbraio 2024 – Un padre 79enne ha denunciato il figlio 30enne per violenza fisica e psicologica. L’uomo si è rivolto ai militari della stazione carabinieri di viale Panzacchi 14 dopo l’ennesimo caso di percosse subite. 

Il 30enne, pregiudicato, è accusato di maltrattamenti contro familiari o conviventi. E’ da circa un anno che il 79enne è costretto a subire i comportamenti del proprio figlio: offese e botte, che in un caso lo hanno pure costretto ad andare al pronto soccorso ed essere ricoverato per una settimana. Per motivi legati alla vergogna, l’uomo aveva sempre omesso che si trattava del figlio. 

Ormai stanco di minacce, spintoni e ripetuti calci ricevuti costantemente dal figlio e temendo per la sua incolumità, ha deciso di fare denuncia, chiedendo alle autorità di portare via “quel delinquente”.

Il 30enne era responsabile degli stessi comportamenti già nel 2018: il tutto con l’obiettivo di allontanare l’anziano padre dalla casa per averla tutta per lui.

Il ragazzo, dopo l’applicazione del braccialetto elettronico e l’allontanamento dall’abitazione e dalla persona offesa, è stato condannato alla reclusione per 1 anno e 5 mesi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro