Bper cresce e fa il pieno di ricavi "Un miliardo di utile nel 2023"

La soddisfazione dell’ad Montani: "I risultati sono il frutto dello sforzo commerciale e organizzativo"

Bper cresce e fa il pieno di ricavi  "Un miliardo di utile nel 2023"
Bper cresce e fa il pieno di ricavi "Un miliardo di utile nel 2023"

Bper chiude il primo semestre dell’anno con ricavi ‘core’ per 2,5 miliardi di euro (+49,5%) e un utile netto consolidato di 704 milioni di euro. "I risultati del primo semestre sono motivo di particolare soddisfazione per la banca: lo sforzo commerciale ed organizzativo messo in campo, infatti, ha consentito di ottenere una positiva dinamica dei risultati operativi ed un’eccellente redditività", commenta l’amministratore delegato, Piero Luigi Montani, dopo l’approvazione dei risultati di bilancio. I proventi operativi pari a 2.652,3 milioni hanno fatto rilevare una crescita del 48,4% rispetto al primo semestre del 2022, in particolare grazie ad una forte accelerazione del margine di interesse balzato del 96,7% a 1.545 milioni e commissioni nette aumentate dell’8,9% a 995,6 milioni. La raccolta diretta da clientela si attesta a 113,7 miliardi (-1,0% nel semestre). La raccolta indiretta da clientela si porta a 166,0 miliardi (+1,7% nel semestre). "Migliora la qualità del credito che presenta tassi di default ancora molto contenuti e un indice Npe ratio che si è attestato al 2,7% lordo (1,1% netto) in calo rispetto a fine 2022 e al grado di copertura dei crediti deteriorati pari a circa il 60%", spiega l’ad. "È proseguito il trend positivo relativo al processo di derisking della banca grazie a due operazioni di cessione di due portafogli di crediti Utp concluse nel mese di aprile e di maggio per un valore esigibile complessivo di circa 900 milioni consentendo così un’ulteriore contrazione dei crediti non performing – evidenzia Montani –. Ai risultati finanziari si affiancano ottimi livelli di patrimonializzazione. Il miglioramento delle prospettive macroeconomiche e dei tassi d’interesse rispetto alle attese nonché l’ottimo andamento del business ci consentono di aumentare la guidance per il 2023, prevedendo di poter raggiungere un utile netto ordinario di circa 1,1 miliardi".

"Mi preme infine ricordare – spiega l’amministratore delegato – che la banca ha dimostrato massima attenzione e vicinanza alle famiglie e alle imprese duramente colpite dal maltempo in Emilia-Romagna con interventi di assistenza e finanziamenti straordinari e con l’avvio di una raccolta fondi, aperta ai clienti e a tutti i dipendenti a favore della Croce Rossa Italiana impegnata nella gestione dell’emergenza causata dalle forti alluvioni".

"Consapevoli delle incertezze di un complesso quadro macroeconomico – conclude Piero Luigi Montani – affrontiamo il resto dell’anno in corso con fiducia, convinti che riusciremo a consolidare i livelli di redditività finora ottenuti a beneficio di tutti gli stakeholders grazie ai progressi compiuti sul fronte della generazione dei ricavi, uniti alla robusta posizione patrimoniale e di liquidità e alla solida qualità del credito".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro