Incidente, morto un uomo di 56 anni sulla strada delle tragedie

La vittima era su una Smart che è finita nella carreggiata opposta dopo un tamponamento. E’ l’ennesimo schianto gravissimo sulla Bazzanese

Valsamoggia (Bologna), 5 dicembre 2023 – Un uomo di 56 anni residente in Valsamoggia è morto nell’ennesimo incidente gravissimo avvenuto questa mattina sulla Bazzanese, la strada statale 569. Lo schianto avvenuto all’altezza di Valsamoggia.

Tragedia a Valsamoggia: morto un uomo di 52 anni (foto Mignardi)
Tragedia a Valsamoggia: morto un uomo di 52 anni (foto Mignardi)

In base ai primi rilievi della polizia locale, si sarebbe verificato prima un tamponamento tra due vetture, che procedevano in direzione Bologna. Una delle due, una Smart a bordo della quale viaggiava l’automobilista di 56 anni, dopo l'impatto è finita nell'altra carreggiata dove è stata urtata da un autocarro, diretto verso Vignola, e si è poi schiantata contro il guard rail.

Approfondisci:

Incidenti sulla Bazzanese: Fabrizio Baldi è la quinta vittima in sei mesi

Incidenti sulla Bazzanese: Fabrizio Baldi è la quinta vittima in sei mesi

Il 56enne è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti anche 118 e polizia locale. Ferito anche l'automobilista alla guida dell'altra vettura, un 28enne, che è stato accompagnato per accertamenti all'Ospedale Maggiore di Bologna. Illeso il conducente dell'autocarro, entrambi sono stati sottoposti agli accertamenti di rito.

L’ennesima tragedia su quella strada

Si tratta, dunque, dell’ennesimo incidente mortale su una strada che è stata segnata da tanti, troppi, lutti: la ragazza di 19 anni travolta da un camion mentre era fuori dall’auto del padre restata in panne, e Tiziana Brucato, la gemella di trent’anni arrivata in Emilia per cercare un lavoro.

Il tavolo tecnico: più autovelox?

Proprio sulla sicurezza della Nuova Bazzanese si è svolto nel pomeriggio un tavolo tecnico – già  programmato – a cui hanno partecipato Anas, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Casalecchio di Reno, Paolo Nanni, il sindaco del Comune di Zola Predosa, Davide Dall’Omo ed il sindaco del comune di Valsamoggia, Daniele Ruscigno.

Sono state vagliate varie ipotesi per aumentare la sicurezza dell’arteria: tra queste quelle relative ad interventi strutturali del lungo periodo, ossia possibili azioni di deterrenza, e mitigazione del breve e medio periodo come, ad esempio, dispositivi di rilevazione velocità e autovelox.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro