Tortellino, a Bologna è a denominazione controllata

La consegna della certificazione ’De.Co’ all’associazione Tour-tlen e al Festival alla cena di gala a Palazzo Re Enzo

I tortellini, vanto bolognese

I tortellini, vanto bolognese

Bologna, 29 ottobre 2021 - Consegnato il primo riconoscimento De.Co., la denominazione comunale d’origine che celebra i saperi tradizionali e i prodotti enogastronomici tipici del territorio bolognese. A ottenere la certificazione, il tortellino, piatto icona della città. Il conferimento è arrivato durante la cena di gala della nona edizione del Festival del tortellino a Palazzo Re Enzo, dove il sindaco Matteo Lepore ha consegnato il riconoscimento al presidente dell’associazione Tour-tlen Alberto Borsarini.

Tartufesta Savigno 2021: torna la kermesse fino al 21 novembre

"Con la De.Co. Bologna vogliamo valorizzare e promuovere la cultura e i saperi del nostro territorio, salvaguardando le sue peculiarità e tradizioni storiche – spiega Lepore – Abbiamo deciso di puntare su strumenti di promozione che pongano al centro la qualità dei prodotti e la loro riconoscibilità. Non potevamo non partire dal riconoscere le prime De.Co. al tortellino che è un vero patrimonio gastronomico della città e che, proposto secondo la ricetta depositata in Camera di Commercio, diventa garanzia di qualità e riconoscibilità per la produzione bolognese", conclude il sindaco.

Il certificato, dato rispettivamente al tortellino bolognese, all’associazione Tour-tlen e al Festival del tortellino, è stato approvato lo scorso settembre, quando la giunta ha provveduto all’iscrizione nel registro comunale De.Co. le tre realtà gastronomiche cittadine. Conferendo il riconoscimento, il Comune si impegna ancor di più a tutelare e valorizzare le attività e i prodotti locali, la loro composizione e modalità di produzione tradizionale, secondo apposito disciplinare. Le risorse del territorio vengono così salvaguardate e promosse come patrimonio collettivo, con l’obiettivo di diventare attrazione per il turismo locale.

Kings of Convenience a Bologna: "Di nuovo in città, che bel ricordo"

Il logo, dall’inconfondibile colore rosso bolognese, è il timbro di tipicità locale di cui i titolari dell’attestazione riconosciuta dal Comune possono fregiarsi, facendone impiego anche nella comunicazione. Tutte le aziende del territorio, i produttori, i ristoratori e gli artigiani se interessati, possono inoltrare domanda del marchio De.Co. per entrare a far parte di una rete di organizzazioni e imprese tradizionali riconosciute dal Comune. Per maggiori informazioni consultare il sito: decobologna.it

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro