Neonato trovato morto nella culla a Castenaso (Bologna): ipotesi morte naturale

Il 118 ha potuto solo constatare il decesso del piccolo di appena un mese. I sanitari hanno avvisato i carabinieri, lunedì 17 luglio l’autopsia

I carabinieri nell'appartamento di Castenaso dove è morto un neonato in culla (foto Schicchi)
I carabinieri nell'appartamento di Castenaso dove è morto un neonato in culla (foto Schicchi)

Castenaso (Bologna), 15 luglio 2023 - Una tragedia ha svegliato all’alba il Comune di Castenaso. In una casa in pieno centro è stato trovato morto nella sua culla un bambino di un mese. Disposta l'autopsia per lunedì 17 luglio, ma sulle cause della morte naturale non ci sarebbero molti dubbi. 

Leggi anche: Lo sgomento dei vicini

A trovarlo alle 6.30 di stamani è stata la madre, una giovane 32enne. La donna, era in casa insieme al figlio maggiore, appena un anno e mezzo, quando è andata a controllare il neonato e si è accorta che non respirava. Il bambino non si muoveva, c’era qualcosa che non andava, così la madre ha prontamente chiamato il 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso del piccolo una volta arrivati sul posto. Una tragica notizia che ha sconvolto il vicinato del Comune alle porte di Bologna. 

Vista però l’età del bambino, solo un mese di vita per l’appunto, i sanitari hanno ritenuto di avvisare i carabinieri. Una pattuglia della stazione di Castenaso è arrivata subito sul posto e, con loro, il medico legale e la scientifica.

Sarà da fare chiarezza su quanto accaduto per quanto sia certo si tratti di morte naturale e non violenta: è stata disposta l’autopsia che verrà svolta lunedì 17 luglio. Dalla ricognizione, infatti, non sono stati rinvenuti segni di violenza sul corpo del bambino, a cui non erano state diagnosticate patologie. L’autopsia sarà fatta per confermare che si tratta di morte bianca e per escludere ogni altra ipotesi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro