’Il pesce fa festa’ chiude i battenti dopo una settimana non stop

Ma c’è ancora tempo per gustare i piatti degli chef stellati, quelli della cucina semplice e genuina, ricette tipiche e dolci .

’Il pesce fa festa’ chiude i battenti dopo una settimana non stop

’Il pesce fa festa’ chiude i battenti dopo una settimana non stop

A Cesenatico oggi si tiene l’ultima giornata dell’edizione 2023 della manifestazione ’Il pesce fa festa’, dopo quasi una settimana no-stop allestita dai ristoratori di Confesercenti e Confcommercio, sostenuti dal Comune. È l’ultima occasione, in viale Anita Garibaldi, di visitare i grandi stand delle associazioni Arte Confcommercio, Arice Confesercenti e lo stellato ristorante ’Magnolia’ di Alberto Faccani assieme al ’Marè’ dello chef Omar Casali, questi ultimi in rappresentanza dell’associazione Chef to Chef.

In piazza Ciceruacchio è ormeggiata la motonave New Ghibli, dove sarà ancora possibile gustare i piatti della cucina marinara, mentre in corso Garibaldi c’è la motonave Tritone. In piazza del Monte è allestito lo stand dell’associazione ’Tra il Cielo e il Mare’ ed in viale Leonardo da Vinci è presente l’associazione Motta Vicenza con i piatti tipici vicentini e il famoso baccalà. Dall’altra parte del porto, sull’asta di Ponente vicino al vecchio Squero, la cooperativa Armatori di Cesenatico e l’associazione Pescatori a Casa Vostra, portano alcune ricette tipiche.

I dolci della festa sono invece serviti dai pasticceri di Arice in corso Garibaldi, mentre nel cortile del Museo della Marineria c’è il ’Pesce della Solidarietà’, con le ricette proposte dall’associazione Amici della Ccils. A far da cornice alle degustazioni, in corso Garibaldi e nelle vie Giordano Bruno, Armellini, Moretti, Anita Garibaldi, Baldini, Mazzini, Saffi, Largo Cappuccini e anche una parte di viale Carducci, è possibile visitare una fiera ambulante con prodotti artigianali e tradizionali, alimenti tipici, modernariato, oggettistica e collezionismo.

Giacomo Mascellani