La mareggiata di Pasquetta si mangia 4 spiagge: ecco dove

L’appello di Pascuzzi e Canducci (San Mauro Futura): "La situazione è insostenibile". La sindaca: "Siamo già a lavoro per risolvere"

I sacchi di sabbia posizionati per arginare l’acqua il giorno di Pasquetta: quattro spiagge erose dalla mareggiata

I sacchi di sabbia posizionati per arginare l’acqua il giorno di Pasquetta: quattro spiagge erose dalla mareggiata

San Mauro Pascoli (Cesena), 3 aprile 2024 – Ancora una volta l’erosione delle spiagge torna al centro delle polemiche, in questo caso tramite Simone Pascuzzi, consigliere Comunale di San Mauro Pascoli e candidato Sindaco con la lista San Mauro Futura, insieme a Erika Canducci, albergatrice di San Mauro Mare, anche lei il lista con Pascuzzi.

"Ne parliamo dal 2023 – dicono –. A San Mauro Mare il fenomeno è molto evidente, dovuto ai lavori sulle scogliere voluti fortemente dall’attuale Amministrazione, che hanno cambiato drasticamente la geometria delle scogliere andando ad abbassare a pelo d’acqua determinati punti e allargando i varchi tra una scogliera e l’altra".

"Il Lunedì di Pasquetta abbiamo avuto l’esempio di come un semplice e comune mare mosso riesca a mangiare quattro intere spiagge nel giro di poche ore – aggiunge Canducci –. Il mare è arrivato fino alle prime strutture ricettive se non addirittura in strada. Alcuni residenti ed imprenditori si sono dovuti improvvisare come volontari della Protezione Civile e fare i sacchetti di sabbia per proteggere le vicine strutture ricettive e le abitazioni". "Siamo andati oltre ogni ragionevole limite di decenza – rincara Pascuzzi –. Purtroppo è doveroso usare questo tono molto duro sul lavoro promesso e mai svolto dall’attuale amministrazione. Si era data parola che i lavori per il ripristino delle scogliere al loro assetto originale e il relativo ripascimento avvenissero il 20 marzo scorso. Invece, ora come ora la vera urgenza è salvare quantomeno la stagione turistica".

“Abbiamo già commissionato tutti i lavori e lo sceper sta già lavorando per tirare su la sabbia – risponde la sindaca Luciana Garbuglia –. Purtroppo la ditta che abbiamo incaricato per alzare le scogliere non è ancora arrivata e la stiamo chiamando tutti i giorni".