Maltempo: connettiti ad Alert System, l’allarme locale che non è IT-Alert

Alluvioni e altre emergenze, ma anche strade chiuse e interruzioni del gas: una telefonata per tutto, inviata dal comune ai cittadini interessati

Alert-system è usato dai comuni per avvisare la popolazione in caso di eventi fuori dall'ordinario
Alert-system è usato dai comuni per avvisare la popolazione in caso di eventi fuori dall'ordinario

Bologna, 4 agosto 2023 – È un sistema di allarme ma non è IT-Alert e, invece che un messaggio, invia una telefonata. Si chiama Alert System e molti comuni in Italia lo hanno già attivo per mandare comunicazioni di emergenza e non a tutti i residenti che si sono iscritti al servizio. 

Spesso confuso con il sistema di allerta nazionale della Protezione civile, Alert System esiste da prima ma sempre più amministrazioni se ne stanno dotando, visto il periodo di forte emergenza meteorologica che sta scuotendo l’Italia con incendi al sud e cicloni al nord

Come funziona

Alert System viene utilizzato dai comuni aderenti per avvisare i cittadini iscritti al servizio in modo simultaneo. Il sistema funziona in maniera specifica sull’area comunale, e solo chi registra il proprio numero di telefono verrà informato.

Anche se il metodo di comunicazione più scelto sono le chiamate vocali con voce registrata, l’amministrazione può inviare le notizie anche tramite messaggi, fax e app per smartphone.

Quali avvisi si ricevono

Le comunicazioni sono diverse e di vario genere, ma si dividono prevalentemente in emergenzeinconvenienti quotidiani e notizie sanitarie. Tra le situazioni di pericolo rientrano piogge intense, frane, incendi o nubifragi, come quello che si è abbattuto in Emilia Romagna la scorsa settimana, causando feriti e gravi danni alle proprietà.

In caso di modifiche stradali, corse podistiche o ciclistiche, il sistema comunica le date, i percorsi e gli orari che terranno occupati determinati tratti della viabilità.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, Alert System garantisce una pronta comunicazione per interruzioni, variazioni di orari e date di disponibilità del servizio. Il sistema si rivela utile anche per avvisare i residenti delle zone interessate di eventuali attività di disinfestazione, delle metodiche utilizzate e degli accorgimenti da adottare.

Nel caso particolare delle Asl invece, specie quando ci si trova di fronte a un territorio vasto e frazionato, il sistema permette di gestire gli appuntamenti e di coordinare le varie strutture.

Le differenze con IT-Alert

Prima di tutto, IT-Alert è un mezzo di allarme pubblico nazionale, che opera su tutto il territorio senza necessità d’iscrizione e anzi non è disattivabile, arriverà sempre a tutti coloro che sono nell’area interessata. Alert System invece è facoltativo, locale e rimovibile: agisce solo nei comuni che hanno attivato il sistema e arriva solo a chi si è iscritto alla lista

L’altra differenza notevole è che, se il ‘messaggio sirena’ dell’allerta statale viene inviato solo in caso di emergenze gravi, Alert System notifica anche in caso di situazioni giornaliere senza pericolo

Anche la tecnologia di utilizzo è completamente diversa, con IT-Alert che agisce sul singolo cellulare, indipendentemente dall’indirizzo di residenza, mentre l’altro funziona in modo simile a una lista broadcast, comunicando con tutti i presenti sulla lista in base a dove abitano.

Come iscriversi

Per rimanere sempre informati sulle emergenze e imprevisti basta registrarsi sul sito di Alert System, o scaricare l’app per cellulare. Si dovrà inserire il comune di residenza, l’indirizzo e numero di telefono.

Come già accennato, non tutte le amministrazioni pubbliche si sono dotate di questo servizio. Per saperlo, basta inserire il nome della città nel sistema: se compare, si potrà proseguire con la registrazione, altrimenti non ci sarà nulla.