Tumore al seno: come prenotare le visite gratis di diagnosi precoci

A ottobre torna la campagna della Lilt Bologna ‘Nastro Rosa’ che riguarda tutte le donne dai 20 ai 44 anni di età

Tumore al seno: visite gratis di prevenzione a Bologna

Tumore al seno: visite gratis di prevenzione a Bologna

Bologna, 26 settembre 2023 - Anche quest’anno per il mese di ottobre si rinnova la campagna della Lilt Bologna ‘Nastro Rosa’, dedicata alla prevenzione del tumore al seno, in collaborazione con Ascom Confcommercio .

Approfondisci:

Bologna, 160 visite gratis per la prevenzione dei tumori: come prenotare

Bologna, 160 visite gratis per la prevenzione dei tumori: come prenotare

L’iniziativa offre visite gratuite di diagnosi precoci, per tutto il mese di ottobre, alle donne dai 20 ai 44 anni di età, in quanto scoperte dallo screening regionale che coinvolge le donne dai 45 anni in su. Il tumore al seno infatti continua a rappresentare oltre il 30% di tutti i tumori che colpiscono le donne, nel 2022 ci sono stati circa 60.000 nuovi casi in Italia.

“L’incidenza continua a crescere ma, per fortuna, sta calando drasticamente la mortalità: questo sottolinea l’importanza delle diagnosi precoci, che vanno fatte fin da subito, in giovane età”, ha spiegato Domenico Francesco Rivelli, presidente di Lilt Bologna. L’associazione si occupa infatti anche di divulgare l’importanza dell'informazione, dell'auto esame, e fornisce inoltre indicazioni su quanto la storia familiare possa influire; qualora una propria parente abbia avuto il tumore al seno in giovane età c’è bisogno di effettuare controlli maggiori.  “È un tema importante su cui fare sensibilizzazione, noi ci impegniamo ogni anno a portare avanti l’informazione nelle nostre 16.000 imprese associate”, ha dichiarato il direttore generale di Confcommercio Ascom Gianfranco Tonelli. Quest’anno anche la giornalista Francesca Fagnani ha scelto di essere al fianco della Lilt, facendo da testimonial al progetto con uno slogan: “La prevenzione è sempre la risposta giusta”.

Come prenotare le visite

Se fino all’anno scorso le prenotazioni si svolgevano telefonicamente, da quest’anno sarà possibile fissare l’appuntamento soltanto online, a questo link. L’agenda di prenotazione non sarà visibile tutto il mese, ma si potrà vedere soltanto una data, a distanza di quattro giorni: per esempio, se si effettua la prenotazione il 27 di settembre si vedrà disponibile per la visita la data dell'1 ottobre. Qualora non ci siano più posti per quella giornata sarà possibile ripetere l’operazione dalla mezzanotte, per riservarsi il posto per il 2 ottobre, e così via. Sono circa 15 al giorno le visite disponibili, per tutte le donne dai 20 ai 44 anni. La conferma arriverà tramite email, e il servizio sarà garantito fino al 31 ottobre.