Variante Covid Italia, Zampa: "Nessuna ulteriore restrizione, ma fate i tamponi"

La sottosegretaria alla Salute: "La nuova mutazione non è più pericolosa, ma va più veloce. Stiamo lavorando per riportare qui gli italiani bloccati"

La Sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa

SANDRA ZAMPA SOTTOSEGRETARIO MINISTERO DELLA SALUTE

Bologna, 21 dicembre 2020 -  "In questo momento tra di noi non sta circolando l'idea che si vada a nuove restrizioni" a causa della mutazione del Covid-19: "Perché dovrebbero esserci?". Parola della sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa che è intervenuta sull'allarme lanciato dall'Inghilterra per la variante Coronavirus che ha fatto registrare anche alcuni casi in Italia.

L'appello dell'Ausl Tampone per 232 a Bologna

Il focus Variante Covid, l'immunologo: "Niente panico" - L'ultimo volo da Bologna per Londra

L'appello: "Tamponi per chi ha circolato in Inghilterra negli ultimi 15 giorni"

"C'è un forte un appello a tutti coloro che hanno circolato negli ultimi 15 giorni in Inghilterra, o ci hanno soggiornato e sono arrivati in questo periodo, perchè denuncino la propria presenza e il proprio arrivo alle Asl e facciano subito un tampone anche se lo hanno fatto in Inghilterra prima di arrivare. Le tracce possono essere rilevate dal tampone e va fatto. Chi non lo fa - ha sottolineato - viola una disposizione stringente, perché il ministro ha firmato ieri l'ordinanza".

Il punto Variante Covid, "Anche le terapie non cambieranno: antivirali sempre validi"

"Italiani bloccati? Stiamo lavorando per riportarli qui"

Sulla situazione degli italiani rimasti bloccati in Inghilterra per la sospensione dei trasporti a causa della mutazione del virus, "ora occorre un coordinamento europeo al più presto e si cerchi di capire come fare, di certo i nostri concittadini non possono essere abbandonati a loro stessi là e avranno nelle prossime ore indicazioni. Si sta lavorando". Ha detto la sottosegretaria alla Salute a 24Mattino su Radio 24.

"Per ora non possono rientrare per ovvie ragioni, non so se sarà chiesto un tipo di tampone diverso o di farli rientrare e poi metterli in isolamento con tampone. La Farnesina è al lavoro da ieri. Il ministro mi ha detto che c'è un coordinamento europeo e quindi ci sarà un confronto a livello europeo".

"Variante Covid? Non è più pericolosa ma va più veloce"

"Naturalmente - ha spiegato Zampa - se ci fossero riprese di contagio costringerebbero noi Paese ad altre ulteriori misure restrittive. Come ormai è noto, ed anche evidente, solo l'isolamento permette di contrastare la diffusione del virus, ma ora non facciamoci prendere dal panico in modo scomposto: gli scienziati dicono che la variante non è più pericolosa dell'altra, va più veloce e a maggior ragione i cittadini rispettino le regole che conosciamo", ha concluso.