Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Attrezzatura agricola sul web La vendita è tutta una finzione

I carabinieri di Monte Urano hanno smascherato l’ennesimo truffatore online che, dopo aver incassato l’acconto, aveva fatto perdere le proprie tracce. Tutto inizia a febbraio quando un 60enne di Monte Urano, visionando alcuni annunci pubblicati su noti siti online, ha deciso di acquistare un motocoltivatore proposto al prezzo di 1.200 euro. Dopo aver contattato il venditore, aver avuto dettagliate informazioni sull’attrezzo e ampie rassicurazioni in merito alla genuinità della trattativa, l’uomo è stato indotto a versare la caparra di 300 euro necessari per l’invio della merce tramite corriere, con saldo al momento della consegna. L’acquirente ha così effettuato il bonifico della somma concordata su una carta di credito prepagata, ma dopo aver atteso qualche giorno per la consegna del motocoltivatore, ha provato a ricontattare il venditore, constatando che questi aveva rimosso l’annuncio non rispondendo più al telefono.

Il 60enne si è rivolto ai carabinieri di Monte Urano che, in poco più di una settimana, all’esito di specifici accertamenti condotti con l’analisi di documentazione bancaria e di tabulati telefonici, sono riusciti ad identificare l’impostore in un uomo residente nella provincia di Livorno, che è stato così deferito all’autorità giudiziaria poiché ritenuto responsabile del delitto di truffa. I carabinieri raccomandano ai cittadini, ancora una volta, di prestare la massima attenzione per gli acquisti on line, specie per quei con prezzi molto allettanti, dietro ai quali potrebbero nascondersi vere e proprie truffe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?